FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto in Comune e nel PD di Fermo: si dimette il sindaco Nella Brambatti

Con il primo cittadino lascia anche, a seguito di forti tensioni, il segretario del Partito Democratico Manolo Bagaglini

3.697 Letture
commenti
Nella Brambatti

Il terremoto è ora ufficiale, dopo giorni di indiscrezioni, mai smentite e circolate sempre più insistentemente, nella mattinata del 23 gennaio sono state rassegnate le dimissioni sia da Nella Brambatti, sindaco di Fermo, che da Manolo Bagaglini, segretario del PD fermano.

La doppia comunicazione è arrivata durante una conferenza stampa che non ha fatto altro che confermare e acclarare quanto era emerso durante la riunione della dirigenza fermana del Partito Democratico, ovvero lo strappo tra il gruppo politico e il primo cittadino, anch’essa esponente del PD.

Un problema di consistenza della maggioranza consiliare e della giunta di Fermo, sempre più assottigliatasi con l’uscita di Sel e dell’assessore Torresi: una situazione troppo precaria, che non garantiva più la solidità necessaria per governare la città.

Da qui la decisione di Nella Brambatti di mettere la parola fine al suo mandato di sindaco di Fermo, con un anno e mezzo di anticipo rispetto ai tempi previsti: nel capoluogo, a meno di un clamoroso rientro delle dimissioni, si andrà al voto per le Comunali il 17 maggio, insieme alle Regionali.

A ruota della Brambatti, anche il segretario Bagalini ha lasciato l’incarico di segretario del PD di Fermo, aprendo una crisi nella crisi, viste le forti tensioni sorte con l’ormai ex prima cittadina: resta dunque senza dirigenza non solo la città, ma anche la compagine politica che la guidava.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!