FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Confermato il tour itinerante a contrasto della violenza di genere

Il progetto chiamato "Sulla strada del rispetto" avrà inizio a partire dal prossimo 25 novembre

2.443 Letture
commenti
Violenza di genere, violenza sulle donne

Grande soddisfazione, per la consigliera provinciale con delega alle Pari Opportunità Luciana Mariani, unitamente al Presidente Ortenzi e a tutte le componenti della CPO provinciale presieduta da Francesca Palma, per il recente buon esito della richiesta di finanziamento tramite bando, presentato alla Commissione per le Pari Opportunità regionale presieduta da Maria Lina Vitturini.

La consigliera Mariani insieme alla Commissione provinciale insediatasi lo scorso 21 luglio infatti, si sono messe subito a lavoro, coadiuvate dalla Dirigente Lucia Marinangeli e dalla sua collaboratrice Chiara Voltattorni, riuscendo a presentare entro la scadenza del bando regionale, prevista per il 16 agosto, un progetto per una campagna di sensibilizzazione sui temi del contrasto alla violenza di genere, itinerante per i Comuni della Provincia, che partirà il prossimo 25 novembre, giornata nazionale dedicata al contrasto della violenza sulle donne.

La CPO provinciale si auspica di raggiungere, nei quattro anni del suo mandato, tutti i comuni della Provincia di Fermo.

Il progetto intitolato “Sulla strada del rispetto” prevede un primo momento di incontro e confronto aperto alla cittadinanza sul tema del contrasto alla violenza sulle donne che si svolgerà a Fermo nella Sala dei Ritratti del Palazzo dei Priori, nella mattinata di venerdì 25 novembre p.v., con il coinvolgimento delle autorità locali, dei dirigenti degli istituti secondari di II grado, dell’ordine dei medici di Fermo, dei MMG del territorio, di Federfarma, Assofarma e delle farmacie provinciali, delle CPO presenti nei comuni del territorio, della CPO dell’ordine degli avvocati di Fermo.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di diffondere concretamente la cultura del rispetto e delle pari opportunità offrendo informazioni relativamente al fenomeno della violenza contro le donne e agli strumenti di prevenzione e alle strutture di supporto alle vittime, presenti nel territorio, condividendo azioni positive.

Ai dirigenti degli istituti scolastici secondari verrà donato materiale che possa stimolare i giovani al rispetto e alla gentilezza nelle relazioni a tutti i livelli e favorire una cultura basata sull’uguaglianza tra i generi pur nelle rispettive diversità.

A seguire nella giornata di sabato 26 novembre, la CPO provinciale inizierà il suo tour itinerante che è stato possibile organizzare grazie al contributo della Steat, il cui Presidente Remigio Ceroni si è reso subito disponibile a contribuire all’organizzazione logistica e che merita un sentito ringraziamento.

Durante il tour itinerante, la CPO provinciale incontrerà le autorità, i medici di medicina generale e i farmacisti locali, unitamente alla cittadinanza, confrontandosi sul tema della violenza contro le donne ancora troppo diffusa, dando indicazioni concrete per far conoscere l’attività degli sportelli antiviolenza e del centro antiviolenza presenti sulla provincia fermana.

La consigliera Mariani dice: “Ringrazio tutte le componenti della CPO regionale per aver creduto nel progetto, in particolare la Presidente Vitturini, che con la passione e l’entusiasmo con cui svolge il suo ruolo è sempre disponibile e collaborativa con noi. Sicuramente richiede volontà e impegno ideare, sviluppare e scrivere un progetto in risposta ad un bando di finanziamento in poco più di due settimane precedenti al ferragosto. Henry Ford diceva “se tutti avanziamo insieme, il successo arriverà da solo” ……e così è stato! Grazie quindi alle colleghe consigliere provinciali Erika Acciarri, Pisana Liberati e Milena Sebastiani, alla Presidente della CPO, Francesca Palma, alla Vicepresidente Maria Grazia D’Angelo e a tutte le componenti della CPO, Laura Gaspari, Tunia Gentili, Annalinda Pasquali, Donatella Sciarresi e alla Consigliera di Parità Alessandra Cognigni. Tengo inoltre a ricordare che tutto il nostro lavoro ed entusiasmo è stato solidamente sostenuto dalla Dirigente Lucia Marinangeli e dalla sua collaboratrice Chiara Voltattorni”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!