FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Morte del migrante nigeriano a Fermo: torna in libertà Mancini

Scarcerato il fermano, condannato per la colluttazione costata la vita a Emmanuel Chidi Namdi

2.035 Letture
commenti
Emmanuel e Chimiary

E’ stato scarcerato nella mattinata del 30 dicembre Amedeo Mancini, il fermano condannato per l’omicidio di Emmanuel Chidi Namdi, il migrante nigeriano ospitato a Fermo, che nel capoluogo ha trovato la morte a luglio 2016 dopo un alterco, sfociato in una tragica colluttazione.

All’origine della decisione di rimettere in libertà l’uomo, c’è la richiesta di sospensione della carcerazione, avanzata dai legali di Mancini e accolta, a quanto sembra in virtù dell’approvazione, avvenuta in Consiglio dei Ministri, dello schema del decreto di riforma dell’ordinamento penitenziario.

Ora, da uomo libero e nella sua abitazione di Fermo, Mancini attenderà la decisione giudiziaria in merito a un’altra richiesta: quella essere affidato in prova ai servizi sociali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!