FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Sconfitta sul filo del rasoio contro Siena per la Yuasa Battery Grottazzolina

Gli ospiti sbancano il PalaGrotta con il punteggio di 3-2

2.105 Letture
commenti
Yuasa Battery Grottazzolina

Match d’alta classifica doveva essere e così è stato; si è respirata l’aria di Playoff domenica pomeriggio al PalaGrotta in un appuntamento riservato alla beneficienza con parte dell’incasso devoluto all’Anffas Fermana. Le due squadre non si sono risparmiate, hanno giocato una pallavolo spaziale che è valso davvero il prezzo del biglietto e siamo sicuri che entrambe saranno protagoniste di un’infuocata post season.

Dopo un primo set sottotono giocato dai grottesi, si è alzato il livello dello spettacolo con un secondo parziale fenomenale dei grottesi a cui sono seguiti due frazioni al cardiopalma terminate ai vantaggi. L’epilogo non poteva che essere il tiebreak dove i senesi son stati bravi a scappare via sull’8-14 prima di subire il ritorno della Yuasa Battery che ha recuperato fino al 12-14 quando un servizio errato ha regalato la vittoria ai ragazzi dell’Emma Villas.

LE FORMAZIONI – Coach Gianluca Graziosi arriva al PalaGrotta per questo big match schierando in avvio Thomas Nevot al palleggio, Matheus Krauchuk Esquivel in diagonale, Alessio Tallone e Marco Pierotti in banda, Riccardo Copelli e Stefano Trillini al centro, Federico Bonami nel ruolo di libero; dall’altra parte della rete coach Massimiliano Ortenzi risponde con Manuele Marchiani in cabina di regia, Rasmus Breuning Nielsen opposto, Michele Fedrizzi e Claudio Cattaneo schiacciatori ricevitori, Andrea Mattei ed Andrea Canella centrali con Andrea Marchisio a comandare le operazioni di seconda linea.

LA CRONACA –  Il primo punto del match di questo scontro al vertice lo mette a segno Canella che col suo muro ferma subito Krauchuk (1-0); è sempre lo stesso fondamentale a consentire all’Emma Villas di passare avanti 1-2, una bella combinazione tra Nevot e Pierotti mantiene avanti i toscani 3-4 mentre l’attacco out di Breuning, certificato dal Video Check, regala il +2 ai ragazzi di Graziosi (4-6). L’Emma Villas è lanciatissima in questa primissima fase di gara: Pierotti passa in parallela per il +3 (6-9), l’attacco di Krauchuk senza muro vale l’8-11 con il brasiliano che si ripete poco dopo per il 9-12. Non entra la battuta della Yuasa Battery (4 errori nei primi 13 punti di Siena) e quindi i ragazzi di Ortenzi devono giocoforza trovare soluzioni alternative per ribaltare la situazione: Fedrizzi prova a cercare allora le mani del muro di Siena ma non le trova e consegna l’11-15 all’Emma Villas, Mattei buca invece quelle di Copelli cercando di scuotere i suoi compagni (12-15) seguito subito dopo da Fedrizzi che firma il punto del 13-16; lo stesso schiacciatore tira forte la sua battuta ed un suo ace fa esaltare il pubblico del PalaGrotta per il 15-17, Cattaneo trova le mani alte del muro senese e riavvicina la Yuasa Battery (16-17) ma una palla vagante messa a terra da Pierotti permette ai toscani di guadagnare nuovamente il +3 (17-20). Dopo il timeout richiesto da coach Ortenzi, Krauchuk mette tutta la sua potenza al servizio e sfiora la linea quanto basta per siglare il 17-21, Breuning accorcia le distanze (19-21) siglando il suo 600° punto di questa stagione ma il muro di Tallone permette a Siena di arrivare al set point (19-24) trasformato alla seconda occasione dallo stesso Tallone che chiude il parziale di apertura in favore dell’Emma Villas col punteggio di 20-25.

Al cambio di campo la Yuasa Battery entra vogliosa di cambiare l’inerzia di questa sfida ed un muro di Canella esalta il suo pubblico siglando il 2-0 mentre è il diagonale di Breuning a spostare il punteggio verso il 3-1; una gran difesa di Fedrizzi permette a Marchiani di servire un cioccolatino per Cattaneo il quale ringrazia e tira forte sul muro senese per il 5-1, l’opposto danese carica il suo braccio dai nove metri e trova l’8-3 mentre Mattei ferma Krauchuk e dà ai suoi compagni il 10-5. L’attacco di Pierotti si infila tra le mani del muro grottese ed accorcia le distanze (10-7), il servizio del brasiliano, invece, spolvera l’angolo di posto 1 e permette ai senesi di guadagnare un’altra lunghezza (12-10) mentre il buon servizio di Canella permette a Mattei di servire, addirittura di prima intenzione, Cattaneo che mette a terra senza muro il pallone del 15-10 costringendo coach Graziosi a fermare il gioco; l’Emma Villas si riavvicina (15-12), Breuning non ci pensa sopra e tira forte come se non ci fosse un domani per il 18-14 ma il servizio vincente di Tallone riporta ancora una volta Siena a -3 (19-16). Il servizio di Copelli sorprende la ricezione grottese (20-18), cade però il primo tempo di Canella (21-18) mentre Krauchuk si fa ingolosire troppo da una free ball mandata dall’altra parte della rete da Marchiani e tira in rete il pallone che regala il 22-18 alla Yuasa Battery; si arriva così al rush finale di questo set con Breuning che si fa murare dagli ospiti con la palla che sbatte sul suo viso e ricade sul campo toscano per il 23-19, un block invece di Cattaneo spedisce invece a quota 24 Grottazzolina (24-19) mentre è la pipe di Fedrizzi a fissare il punteggio sul 25-20 riequilibrando una sfida fin qui bellissima.

Il tocco di fino di Breuning spiazza la difesa avversaria e vale il 3-1 per la Yuasa Battery, Siena sfrutta un dubbio fallo di accompagnata fischiato a Breuning per impattare a quota 5 ma ci pensa immediatamente Cattaneo a trovare l’ace che riporta i padroni di casa sul +2 (7-5); spinge il pallonetto Tallone siglando la nuova parità a quota 7, Fedrizzi anticipa il muro avversario (8-7) ma Krauchuk contrattacca in maniera vincente mettendo a terra il pallone dell’8-9. Siena non tiene il servizio di Mattei che riporta avanti Grottazzolina 15-14, Marchisio compie una prodezza in ricezione e permette a Breuning di stringere il diagonale per il 17-16 ma la battuta di Krauchuk tocca il nastro e cade sul campo grottese firmando il punto del 17-18. Il muro di Nevot dà il +2 a Siena (17-19), esce invece la parallela di Breuning (17-20) che poi si rifà subito (18-20) ma a sua volta sbaglia anche l’opposto brasiliano (19-20) e così Graziosi chiama timeout per parlarci su insieme ai suoi ragazzi; alla ripresa del gioco ci pensa Mattei a fermare Pierotti firmando la parità a quota 20, buono invece l’attacco di Krauchuk (20-22), un altro muro di Mattei però stoppa il brasiliano che poi passa per il 22-23 mentre è Fedrizzi a mettere il pallone a terra, dopo una lunghissima azione, portando al set point Grottazzolina (24-23). Cattaneo tira forte in battuta, mette in difficoltà Pierotti, ma l’invasione del muro di casa strozza in gola l’urlo del pubblico e porta il set ai vantaggi (24-24), il contrattacco di Breuning finisce out di un niente (25-25), Trillini ne approfitta per portare avanti i toscani 28-29 mentre è Krauchuk (11 punti nella frazione per lui) a regalare la gioia al suo di pubblico chiudendo il terzo set con il punteggio di 28-30.

Ancora una volta parte meglio la Yuasa Battery che sfrutta l’attacco di Fedrizzi per firmare il 2-0 mentre Breuning tira un’altra staffilata delle sue e regala il 6-3 ai padroni di casa; con Mattei a muro l’attacco di Siena non passa e così Grotta allunga sull’8-5, la battuta di Canella sorprende la ricezione di Pierotti e così i padroni di casa volano sul 12-8 costringendo coach Graziosi a chiedere la sospensione tecnica. Al rientro in campo il muro di Mattei (il quinto finora) certifica la fuga dei grottesi (13-8) che poi aumentano ancora di più il proprio vantaggio raggiungendo il 14-8; Cattaneo sfrutta il varco lasciato dal muro senese (15-9), Tallone però dimezza il gap (15-12), Marchiani apre invece il gioco per il suo opposto che ringrazia e sigla  a sua volta il 18-15 mentre il contrattacco di Pierotti finisce in terra e riporta in scia i toscani che raggiungono così il -1 (19-18). Free ball per l’Emma Villas con Trillini che la trasforma in maniera vincente per il 20-20, Mattei replica in primo tempo (21-20), Cattaneo tiene avanti la sua squadra (22-21) e stessa cosa fa Fedrizzi che mette a terra il 23-22. Altro finale di set al cardiopalma: è buono il primo tempo di Copelli per l’ennesima parità a quota 23, Fedrizzi passa sul muro ospite per il 24-23 mentre è Pierotti ad allungare il parziale nuovamente ai vantaggi (24-24); l’attacco di Breuning non viene contenuto dagli avversari ed il suo pallone tocca così il soffitto del PalaGrotta  per il 26-25 mentre nell’azione successiva Nevot apre per Krauchuk ma trova pronto Cattaneo che si erge a muro e porta la sfida al tiebreak (27-25).

La tensione si fa sentire, un paio di errori aprono l’ultimo set (1-1), Cattaneo però gioca bene il suo colpo e segna il 3-2 ma arrivano due battute vincenti consecutive di Pierotti che portano avanti l’Emma Villas 3-5; al rientro in campo, dopo la sospensione tecnica chiamata da coach Ortenzi, un altro servizio a segno di Pierotti vale il 3-6, Mattei trova finalmente il cambio palla (4-6) ma è il muro di Copelli a consentire a Siena di cambiare campo avanti di quattro lunghezze (4-8). Vincente l’attacco di Tallone che regala ai suoi il 5-9 ripetendosi immediatamente per il 6-10 mentre Pierotti sfrutta la ricezione lunga dei padroni di casa e timbra il 6-11 costringendo coach Ortenzi a chiamare nuovamente timeout; Siena ha la strada spianata e con Tallone sigla l’ace del 6-12, i toscani murano poi Fedrizzi per il 6-13, ma qui arriva veemente la reazione di GrottazzolinaCanella annulla la prima e la seconda palla match (9-14), Fedrizzi la terza (10-14), Breuning la quarta (11-14), l’ace di Fedrizzi addirittura la quinta (12-14) ma alla fine la battuta dello stesso schiacciatore della Yuasa Battery è lunga e fa terminare il tiebreak 12-15 e un’autentica battaglia, durata ben 2 ore e 26 minuti, sul risultato di 2-3.

Termina così, tra il tutto esaurito di un meraviglioso PalaGrotta, una sfida emozionante piena di pathos che anticipa di qualche settimana il via dei prossimi Playoff;  Grottazzolina, anche se pone fine all’inviolabilità del suo fortino, resta in vetta solitaria mantenendo 7 punti di vantaggio sull’accoppiata Cuneo-Siena, prime sue inseguitrici. Domenica prossima 10 Marzo, con fischio di inizio anticipato alle ore 16:00, la truppa di Massimiliano Ortenzi e Mattia Minnoni avrà la seconda possibilità di blindare la prima posizione in Regular Season quando saranno ospiti dell’Abba Pineto.

IL TABELLINO: YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA – EMMA VILLAS SIENA 2-3

YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA: Cubito ne, Vecchi, Lusetti ne, Canella 12, Mattei 16, Breuning 25, Ferraguti  ne, Mitkov, Romiti R. ne, Fedrizzi 16, Marchiani 1, Foresi (L2) ne, Marchisio (L1) 77% (59% perf.), Cattaneo 16. All. Ortenzi All2. Minnoni

EMMA VILLAS SIENA: Copelli 11, Trillini 6, Nevot 2, Bonami (L1) 64% (20% perf.), Tallone 16, Coser (L2) ne, Krauchuk Esquivel 28, Milan ne, Gonzi, Acuti, Pierotti 23, Pellegrini ne, Ivanov ne, Picuno ne. All. Graziosi All2. Monaci e Passaponti

PARZIALI: 20 – 25 (29’); 25 – 20  (25’); 28 – 30  (40’); 27 – 25  (32’); 12 – 15 (20’)

ARBITRI: Grassia Luca – Armandola Cesare

NOTE: Grottazzolina 19 errori in battuta, 6 ace, 9 muri vincenti, 66% in ricezione (46% perf), 60% in attacco. Siena: 16 errori in battuta, 9 ace, 5 muri vincenti, 56% in ricezione (26% perf), 56% in attacco.
Spettatori 1000

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!