FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

La Yuasa Battery risponde a Siena e vince 3-0 contro la Pool Libertas Cantù

Per la squadra di coach Ortenzi è la quarta vittoria consecutiva

2.886 Letture
commenti
Yuasa Battery Grottazzolina - Cantù

Quarta vittoria consecutiva per la Yuasa Battery Grottazzolina che batte, dopo un’emozionante sfida, la Pool Libertas Cantù per 3 set a 0; dopo un primo set vinto fin troppo facilmente dai grottesi 25-13, i canturini hanno iniziato a giocare la propria pallavolo e da lì è iniziata un’altra partita che ha deliziato il pubblico accorso in massa anche domenica al PalaGrotta il quale ha visto trionfare i propri beniamini dopo altri due set al cardiopalma terminati rispettivamente 32-30 e 30-28.

LE FORMAZIONI – Coach Francesco Denora Caporusso scende al PalaGrotta schierando in avvio Matteo Pedron al palleggio, Kristian Gamba in diagonale, Andrea Galliani e Giuseppe Ottaviani in banda, Jonas Aguenier e Dario Monguzzi al centro, Luca Butti nel ruolo di libero; dall’altra parte della rete coach Massimiliano Ortenzi risponde con Manuele Marchiani in cabina di regia, Rasmus Breuning Nielsen opposto, Michele Fedrizzi e Claudio Cattaneo schiacciatori ricevitori, Andrea Mattei ed Andrea Canella centrali con Andrea Marchisio a comandare le operazioni di seconda linea.

LA CRONACA – Pronti, via ed il primo punto del match lo mette a segno la Yuasa Battery che sfrutta l’attacco out di Ottaviani il quale viene poi murato nell’azione successiva da Fedrizzi 2-0; lo stesso Fedrizzi tira a tutto braccio in battuta e favorisce l’attacco di prima intenzione di Canella (4-1) mentre il fallo in palleggio fischiato a Cantù costringe coach Denora Caporusso a chiamare il primo timeout di questa sfida (5-1). L’ace di Gamba prova a far entrare in partita la Pool Libertas (8-4) ma poco dopo un suo attacco non passa la rete e dà a Grottazzolina l’11-5; nonostante la differenza di punteggio in questa fase iniziale di partita si assiste comunque a grandissime giocate da entrambe le parti e ne è la prova il pallonetto millimetrico di Aguenier che vale il 12-8, i bei tuffi in difesa di Fedrizzi ed Ottaviani deliziano invece il PalaGrotta (gremito anche oggi nonostante l’orario anticipato alle 16:00) pronto ad esplodere di gioia dopo un altro attacco vincente del proprio schiacciatore (14-8). La capolista fa la voce grossa: l’ace di Marchiani amplia di più il gap (16-8), la parallela di Breuning è una sentenza (19-11) mentre la buona vena di Fedrizzi si conferma con una strepitosa “pipe” che dà il 20-11 agli uomini guidati dal duo Ortenzi – Minnoni; ci si avvicina a grandi falcate alla fine del set: l’ace di Canella ed il monster block di Mattei fanno volare Grotta sul 23-11, Breuning evita il muro canturino e sigla il 24-12 mentre l’errore al servizio del neo entrato Bacco chiude il parziale di apertura con il punteggio di 25-13.

Al cambio di campo la Yuasa Battery prosegue imperterrita la sua marcia inarrestabile: dopo pochissimi scambi i grottesi raggiungono già il 6-2 dopo un gran muro di Cattaneo e Mattei su Gamba (6-2) con l’opposto canturino che si rifà però immediatamente nell’azione successiva (6-3); Mattei, dal centro, “buca” il terreno del PalaGrotta con un suo primo tempo (7-3) mentre un ace di Breuning regala ai padroni di casa l’8-3. Cattaneo non vuole essere da meno e firma a sua volta il 9-3, il muro di Aguenier e la parallela di Ottaviani riavvicinano la Pool Libertas (10-7), il block di Galliani vale invece il -1 (11-10) mentre quello di Gamba permette a Cantù di impattare Grottazzolina a quota 12; Fedrizzi si allunga in difesa e propizia il 14-12 firmato da Breuning, Cattaneo ferma invece Gamba ristabilendo le distanze tra le due formazioni (15-12) ma i lombardi non ci stanno ed accorciano il 15-14 grazie al proprio opposto. Una gran palla di Gamba, certificata dal Video Check, permette alla Pool Libertas di mantenersi in scia (16-15), Cattaneo passa però in parallela e sigla il 19-16 ma Cantù è reattiva e con il proprio opposto ribalta la situazione, passa avanti 19-20 e costringe coach Ortenzi a chiamare timeout; al rientro sul terreno di gioco la Pool Libertas mura Breuning ma commette invasione regalando il 21-21 a Grottazzolina che poi, grazie all’ace di Marchiani, mette la freccia e sorpassa gli avversari (22-21), Breuning invece tira forte da posto quattro, per il 23-22, e subito dopo da posto due per il 24-23 ma Gamba non vuole essere da meno in questa sfida tra i due opposti (10 punti a 13 per l’opposto dei lombardi in questo parziale) e prolunga il set ai vantaggi (24-24). Si va quindi avanti con Ottaviani che passa in mezzo al muro (25-25), Mattei mette male le mani in ricezione e regala il 26-27 a Cantù, Ottaviani non tiene la botta di Fedrizzi (28-28) mentre la parallela out di Gamba e la “bomba” di Breuning, dopo una lunghissima e meravigliosa azione delle due formazioni, pone fine ad una lunghissima seconda frazione con il punteggio di 32-30.

Gamba fa male al servizio ad inizio terzo periodo e propizia il 2-4 in favore della Pool Libertas ma Breuning ristabilisce la legge della capolista e porta avanti la Yuasa Battery 7-6; l’attacco del solito Gamba tocca l’asticella che delimita il terreno di gioco (8-6), il primo tempo di Mattei buca il muro canturino per il 9-6 che non contiene neanche l’attacco dell’opposto danese che firma così l’11-7 in favore di Grottazzolina. Si alza il muro dei lombardi che si riavvicinano pericolosamente (15-12) grazie anche all’ace di Galliani (15-13), i padroni di casa per due volte non trovano le mani avversarie con il risultato che torna così in equilibrio (15-15), Gamba prosegue la sfida tra i due opposti siglando il 19-19 (22 punti a 22 fino a questo momento nell’intero match) con l’opposto canturino che si ripete poco dopo, stavolta dai nove metri, firmando il +2 in favore degli ospiti (20-22) costringendo coach Ortenzi a parlarci sopra insieme ai suoi giocatori; si torna in campo e Mattei è una saracinesca tanto da fermare l’attacco di Gamba per il 22-22, Breuning trova le mani del muro avversario per il 23-23 ma il mani-out di Ottaviani dà la prima palla set ai ragazzi di coach Denora Caporusso (23-24). Cattaneo annulla da posto quattro (24-24), la difesa di piede di Marchiani consente a Breuning di mettere a terra la palla del 25-24, il lungo linea di Fedrizzi segna il 26-25, Aguenier continua invece a passare dal centro (27-27) ma l’errore in costruzione di Pedron apre alla free ball alzata da Marchiani per l’opposto danese che chiude il set 30-28 facendo esplodere di gioia il grande pubblico del PalaGrotta per un’altra strepitosa vittoria della Yuasa Battery che trionfa contro la Pool Libertas Cantù per 3 set a 0.

La vittoria dei ragazzi allenati da Massimiliano Ortenzi e Mattia Minnoni rafforza la leadership in classifica della formazione di Grottazzolina che ristabilisce il +7 sulla Emma Villas Siena vincente nell’anticipo di giovedì scorso 3-0 contro la Bcc Tecbus Castellana Grotte; Lunedì di riposo e poi da Martedì si tornerà di nuovo a sudare in palestra per preparare il prossimo impegno: Domenica prossima 25 Febbraio ci sarà infatti da viaggiare verso Ravenna per un’altra emozionante sfida, fischio di inizio fissato per le ore 18:00, contro la giovane Consar di coach Marco Bonitta. Il divertimento è assicurato.

IL TABELLINO: YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA – POOL LIBERTAS CANTU’ 3-0

YUASA BATTERY GROTTAZZOLINA: Cubito ne, Vecchi, Lusetti, Canella 4, Mattei 7, Breuning 27, Ferraguti ne, Mitkov, Romiti R. ne, Fedrizzi 15, Marchiani 2, Foresi (L2) ne, Marchisio (L1) 58% (25% perf.), Cattaneo 8. All. Ortenzi All2. Minnoni

POOL LIBERTAS CANTU’: Magliano, Monguzzi 4, Butti (L1) 47% (41% perf.), Gianotti ne, Ottaviani 9, Aguenier 9, Pedron 3, Quagliozzi, Galliani 6, Bacco, Picchio (L2) ne, Rossi ne, Gamba 24. All. Denora Caporusso All2. Zingoni

PARZIALI: 25 – 13 (19’); 32 – 30 (37’); 30 – 28 (32’)

ARBITRI: Marotta Michele – Cruccolini Beatrice

NOTE: Grottazzolina 9 errori in battuta, 6 ace, 6 muri vincenti, 57% in ricezione (30% perf), 57% in attacco. Cantù: 11 errori in battuta, 7 ace, 5 muri vincenti, 51% in ricezione (30% perf), 53% in attacco.
Spettatori 837

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!