FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Importante riconoscimento per il reparto di Neurologia dell’ospedale Murri di Fermo

Premiata la ricerca sulle complicazioni neurologiche nei pazienti colpiti da Covid-19

2.239 Letture
commenti
Reparto di neurologia dell'ospedale Murri di Fermo

Prestigioso riconoscimento per la Uoc della Neurologia dell’ospedale Murri di Fermo, guidata dal direttore, dott. Patrizio Cardinali. L’Unità operativa complessa, infatti, figura nel gruppo Neuro-Covid che ha redatto lo studio osservazionale pubblicato sulla nota rivista internazionale Neurology.

La Neurologia del “Murri” ha collaborato fattivamente allo studio riguardante le complicazioni neurologiche dei pazienti colpiti da Coronavirus ed è stata parte attiva con il reclutamento e l’osservazione di molti pazienti. Nella pubblicazione compare, tra gli autori principali, la dr.ssa Stefania Martina Angelocola che si è occupata in prima persona di reclutare i pazienti inseriti nell’ambulatorio Neuro-Covid. Il direttore Patrizio Cardinali e la dr.ssa Maria Cristina Acciarri hanno collaborato alla pubblicazione come coinvestigator. Gli altri colleghi neurologi sono Isabella Paolino, Eugenio Pucci, Rossano Angeloni e Fabrizio Forconesi.

Un grande motivo d’orgoglio per l’Ast Fermo, per l’ospedale Murri e, più in generale, per l’intera sanità fermana il comparire su un lavoro scientifico al fianco di tanti centri universitari accreditati a livello nazionale ed internazionale. «Ciò è la dimostrazione che con impegno, competenza ed entusiasmo – il commento del direttore Uoc, dott. Patrizio Cardinali – si possa fare ricerca anche in realtà piccole come la nostra dove purtroppo l’ordinario quasi sempre non permette di volare alto. Noi cercheremo, ogni volta che ce ne sarà occasione, di collaborare per studi multicentrici perché crediamo fortemente nel valore scientifico della nostra professione. Abbiamo da poco terminato il reclutamento di uno studio sullo stroke di cui speriamo in una prossima pubblicazione. Questi risultati si raggiungono quando c’è una équipe che lavora con spirito di collaborazione. Ringraziamo anche il dottor Stefano Angelici e il suo staff dal momento che i pazienti ci sono stati inviati dall’ambulatorio Covid della Medicina. Questo è un chiaro esempio dell’importanza di una virtuosa collaborazione tra reparti».

 

da: AST Fermo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!