FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Export, le Micro e Piccole Imprese tornano a marciare sui mercati

Dati positivi nelle province di Macerata, Fermo e Ascoli Piceno

scarpe da donna, produzione Marche, distretto calzaturiero, export

Crescono le vendite all’estero delle piccole imprese. Lo rivela il report dell’Ufficio Studi Confartigianato Marche, secondo il quale nella regione le esportazioni dei settori a maggiore concentrazione di micro e piccole imprese – alimentare, moda, legno, mobili, metalli, stampa ed altre manifatture in particolare gioielleria e occhialeria – sono aumentate del 20,3% rispetto al primo semestre del 2021, pari a 399 milioni di euro in più.

A livello territoriale, l’export dei settori a maggior concentrazione di MPI cresce rispetto al I semestre 2021 in tutte le province marchigiane e superano la media nazionale: Fermo con il +32,6% (era +11,0% nei primi sei mesi del 2021), Ascoli Piceno con il +25,5% (era +10,1% nel I semestre 2021) e Macerata con il +23,2% (era +27,4% nel I semestre 2021).

In ottica di lungo periodo, i settori a maggior concentrazione di MPI crescono a Macerata (+13,5%) mentre non recuperano i livelli pre-pandemia Fermo con il -1,1% rispetto al I semestre 2019 e Ascoli Piceno, con il -2,7%.

Buona performance per il fashion dopo il periodo di grossa difficoltà. Complessivamente nelle Marche il comparto moda (tessile-abbigliamento-calzature) nel I semestre di quest’anno cresce del 29,9% rispetto al I semestre 2021. Nello specifico provinciale: 30,4% ad Ascoli Piceno, 33,6% a Fermo e 28,6% a Macerata.

A livello regionale (e quindi anche provinciale) va comunque sottolineato come rispetto al I semestre 2019, il settore della pelle e calzature sia l’unico tra quelli a maggiore concentrazione di MPI che non recupera i livelli pre-pandemia, con il -4,8%; di conseguenza il comparto moda, trainato proprio dalla forte incidenza della pelle e calzature, non recupera il livello delle esportazioni precrisi (-1,8% nella regione).

Considerando inoltre gli ultimi 12 mesi (II semestre 2021-I semestre 2022) l’export manifatturiero al netto della farmaceutica delle Marche registra un aumento del 16,2% rispetto all’anno 2019, prima della pandemia. Tra le province, l’export manifatturiero di Ascoli Piceno cresce del 117,2% rispetto al pre-crisi trainato intensamente dal settore dei farmaceutici. L’export manifatturiero al netto della farmaceutica vede rispetto al 2019 Ascoli Piceno al +10,5% e Macerata al +11,6%. La provincia di Fermo, invece, non recupera ancora i livelli del 2019, registrando una diminuzione pari al -4,6%.

“I dati evidenziano un importante dinamismo del mondo produttivo – le parole di Enzo Mengoni, presidente territoriale Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo – e testimoniano l’impegno dei nostri imprenditori nel recuperare il terreno perduto sui mercati esteri, dopo pandemia, guerra e crisi energetica. Per fare questo, c’è sicuramente bisogno di mantenere alto il sostegno alle attività di internazionalizzazione, con strumenti semplici e a misura di imprese. Su questo fronte, la strategia messa in campo da Camera di Commercio delle Marche e Regione Marche è stata ed è tutt’ora determinante.

Quel che è certo – continua Mengoni – è che l’aumento dell’export è un propulsore per la crescita, che potenzia la competitività di tutte le filiere. La qualità dei nostri prodotti che raggiungono i diversi Paesi del mondo è il volano anche per la promozione dei territoti”.

Prendendo infatti in considerazione i principali mercati di destinazione delle esportazioni manifatturiere dei settori a maggiore concentrazione di micro e piccola impresa, si registra una crescita importante +84,8% in Cina (confronto 1° semestre 2022 con stesso periodo del 2019). L’export aumenta anche negli Stati Uniti con il +45,8%, nei Paesi Bassi con il +40,7% e in Polonia con il +38,1%. Bene le esportazioni in tutti gli altri principali mercati, ad eccezione delle vendite in Svizzera (-43%), Russia (-27,8%), Regno Unito (-7,5%), Romania (-6,3%) e Belgio (-4,4%), che non recuperano i livelli pre-pandemia.

 

da: Confartigianato Imprese Macerata – Ascoli Piceno – Fermo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!