FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Porto Sant’Elpidio, si prospetta il rifacimento totale dell’istituto “Carlo Urbani”

La Provincia di Fermo si è assicurata fondi ministeriali per circa 21,6 milioni di euro

1.099 Letture
commenti
Istituto scolastico "Carlo Urbani" a Porto Sant'Elpidio

La Provincia di Fermo ha partecipato ad un Avviso Pubblico per la realizzazione di nuove scuole innovative, sostenibili, sicure ed inclusive, pubblicato dal Ministero dell’Istruzione all’interno dell’iniziative del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza finanziato dall’Unione Europea.

Il Ministero, dopo la presentazione delle domande dell’8 febbraio scorso, ha reso noto in data odierna la graduatoria dei progetti finanziati, includendo nell’elenco l’intervento richiesto dalla Provincia di Fermo che ammonta ad € 21.686.400,00 e contempla la demolizione e ricostruzione in sito dell’Istituto “Carlo Urbani” di Porto Sant’Elpidio, sito in via Legnano.

Il nuovo edificio scolastico si svilupperà per una superficie complessiva di circa 9.036 mq, quindi, più grande di circa 1.500 mq rispetto a quello precedente. La nuova costruzione, oltre che essere caratterizzata da un alto livello di efficientamento energetico, sarà dotata di impianti tecnologici all’avanguardia, in special modo quelli legati alle attività laboratoriali, soprattutto del dipartimento alberghiero.

L’edificio ospiterà 830 alunni e nell’intervento è ricompresa anche la demolizione e ricostruzione della palestra. La nuova struttura scolastica sarà più sicura e moderna, inclusiva e sostenibile, con un fabbisogno energetico particolarmente contenuto e con limitate emissioni inquinanti. La nuova strutturazione edilizia degli ambienti, il particolare grado di comfort che si otterrà da una progettazione ispirata a forme più innovative dell’abitare, produrrà indubbiamente effetti benefici sull’apprendimento degli studenti, anche attraverso nuove forme metodologiche di apprendimento.

La scuola sarà più inclusiva perché consentirà forme di condivisione con la comunità locale, aprendo i suoi spazi anche ad attività extrascolastiche.

Tra le province partecipanti al bando in tutta Italia solo 27 sono state ammesse al finanziamento, tra cui quella di Fermo e quella di Ancona per la Regione Marche.

Si resta in attesa del decreto definitivo di conferma del finanziamento per poter avviare il complesso iter realizzativo.

Sin dall’insediamento – commenta il Presidente Ortenziio e la mia Amministrazione abbiamo posto l’edilizia scolastica come una delle priorità del nostro mandato. Ho chiesto agli Uffici di concentrarsi con una costante azione di ricerca e partecipazione sui bandi PNRR scuole e, grazie alla bravura dei tecnici e della struttura, siamo riusciti a centrare questo obiettivo fondamentale per la crescita e lo sviluppo del nostro sistema scolastico. L’ottenimento di questi fondi, che consentirà ad un importante istituto del territorio provinciale di fare un significativo passo in avanti sul fronte infrastrutturale, conferma come il nostro Ente sia in primissima linea nella partita del PNRR”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!