FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Giovane sequestrata e abusata sessualmente in auto da due uomini

Gli autori delle violenze sono stati rintracciati e tratti in arresto nei dintorni di Matera

2.273 Letture
commenti
Violenza sulle donne

Nel giro di poche ore le indagini svolte dai Carabinieri sono valse ad assicurare alla giustizia due cittadini moldavi di 34 e 39 anni, ritenuti responsabili del sequestro e degli abusi sessuali compiuti sul litorale fermano ai danni di una ragazza.

I fatti risalgono alla notte tra lunedì 4 e martedì 5 aprile, quando la donna si è messa in contatto con i Carabinieri di Porto San Giorgio denunciando il furto della sua borsetta. Una volta raggiunta dai militari lungo la Statale Adriatica, la giovane ha dichiarato di aver accettato un passaggio in auto a Porto Sant’Elpidio da parte di due sconosciuti, i quali avrebbero abusato ripetutamente di lei, impedendole di scendere dalla vettura e sottraendole la sua borsa. In occasione di una sosta effettuata presso un distributore di carburante, la vittima delle violenze era infine riuscita a sfuggire ai suoi aguzzini correndo in un campo.

Dopo essersi assicurati che la giovane ricevesse le cure appropriate in ospedale, le forze dell’ordine hanno dato il via alle ricerche dei due uomini, rintracciati l’indomani mattina dai Carabinieri del comando di Matera. Al termine di un breve inseguimento, la coppia è stata tratta in arresto con l’accusa di sequestro di persona, rapina, lesioni e violenza sessuale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!