FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Mondo crypto: facciamo il punto su Shiba Inu

Shiba Inu: cos'è e su cosa si basa. Come investire su Shiba Inu: broker, exchange e modalità. Shiba Inu: da recente passato a futuro

2.512 Letture
commenti
soldi, stipendi

Nel vasto universo delle criptovalute, che ogni anno continua a catturare l’interesse di migliaia di risparmiatori, si è di recente fatto largo Shiba Inu, un progetto innovativo che si è distinto per aver evidenziato una crescita piuttosto interessante e per i suoi rimandi a un altro grande protagonista di questo segmento di mercato, la criptovaluta Dogecoin.

Ad oggi, infatti, esistono diversi punti di contatto tra Shiba Inu e il suo più celebre predecessore, tra i quali la decisione del primo di adoperare per il suo logo la stessa mascotte prescelta dal secondo, ovvero un cane di razza Shiba Inu, e l’intento della nuova criptomoneta di definirsi, sin dagli albori, come Dogecoin Killer, probabilmente proprio con il proposito di soppiantare l’antagonista.

Tuttavia, seppure ad un’occhiata superficiale Shiba Inu sembrerebbe nata per competere con il più noto Dogecoin, è importante precisare che si tratta di una criptovaluta fondata su un ecosistema completamente differente.

 

Shiba Inu: cos’è e su cosa si basa

Shiba Inu fa parte di un ambiente molto ampio, orientato allo sviluppo di token di meme, a cui attualmente sono collegati ben tre token, ovvero SHIB, l’asset principale del sistema, LEASH, in numero più limitato rispetto al precedente, nato per offrire ricompense ai fornitori di liquidità, e BONE, che si stima dovrebbe essere presto disponibile sul mercato.

Tale proposta, naturalmente, oggi fa gola a moltissimi investitori, sempre più intenzionati ad accaparrarsi una fetta di tutte le novità offerte dal modo crypto; tuttavia, prima di fare qualunque passo, soprattutto in un ecosistema così innovativo, è bene non agire di impulso ricordando l’importanza di informarsi e di scegliere il percorso migliore per investire.

 

Come investire su Shiba Inu: broker, exchange e modalità

Come accade con tutte le criptovalute, le modalità per investire su Shiba Inu sono principalmente due. La prima si basa sulla negoziazione dell’asset sui mercati tramite broker che diano ascesso al trading con i CFD, la seconda prevede invece di comprare shiba inu attraverso un exchange per detenerlo in un e-wallet in attesa che acquisisca valore.

Naturalmente si tratta di due modalità molto differenti, poiché nel primo caso è possibile investire al rialzo o al ribasso, anche senza possedere la criptomoneta, beneficiando delle variazioni di prezzo che hanno quotidianamente luogo sul mercato criptovalutario, mentre, nel secondo, l’investimento è da intendersi solo al rialzo e, come è facile intuire, senza l’utilizzo di leva finanziaria.

Per quanto riguarda invece la sicurezza -una delle tematiche più importanti per coloro che scelgono di avvalersi del trading online con i CFD- il modo migliore per tutelarsi è quello di affidarsi esclusivamente a società regolamentate da opportuni organismi di vigilanza. In particolare, tra le migliori realtà che dispongono delle suddette autorizzazioni si distinguono Capital.com ed eToro, forti di un’offerta che non prevede costi di commissioni ma solo di spread ad ogni eseguito.

Per l’acquisto diretto di SHIB meritano invece una menzione particolare servizi come Binance e Huobi Global, entrambi caratterizzati da una procedura di acquisto piuttosto intuitiva e un ampio numero di criptovalute in listino.

 

Shiba Inu: dal recente passato al futuro

Dal suo lancio sul mercato, nel 1° agosto 2020, di strada Shiba Inu ne ha fatta parecchia. Dal valore di 0,00000001 dollari, stabile fino ai primi mesi del 2021, ha intrapreso un vero e proprio il rally, che ha avuto inizio lo scorso maggio -in seguito al listing dello SHIB su Binance- e gli ha permesso di raggiungere un massimo relativo di 0,00003389 dollari, prima di una lunga fase laterale, che si è interrotta lo scorso ottobre quando ha raggiunto il massimo assoluto di 0,000080 dollari.

Oggi Shiba Inu occupa uno dei posti di rilievo nel cyberspazio delle criptovalute; ha raggiunto una capitalizzazione di mercato superiore a 20 miliardi di dollari ed è tra gli asset digitali più ricercati del momento su Google. A dispetto della sua enorme popolarità, però, gli esperti invitano alla cautela, soprattutto perché, come tutti i cripto asset negoziabili, non è esente dai classici rischi legati all’imprevedibilità dei mercati; tuttavia, rispetto alle altre criptovalute meme, sembra presentare degli aspetti molto interessanti che potrebbero concretizzarsi nelle prossime settimane con lancio, ormai imminente, dell’exchange decentralizzato Shiba Swap, allo stato attuale ancora in fase di collaudo.

Redazione Fermo Notizie
Pubblicato Giovedì 23 dicembre, 2021 
alle ore 7:00
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!