FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Successo a Sant’Elpidio a Mare per le celebrazioni dedicate al santo patrono

Il sindaco Terrenzi: "L’intera collettività ha vissuto momenti di festa e non possiamo che archiviare i festeggiamenti con segno positivo"

Concerto per il patrono di Sant'Elpidio a Mare

Ron e non solo. I festeggiamenti per il Santo Patrono, Sant’Elpidio Abate, che hanno vissuto il momento clou con il concerto al campo sportivo Mandozzi, hanno proposto una serie di appuntamenti tutti molto graditi dal pubblico.

Avviati con la disfida dei musici della Contesa del Secchio Vivida Vox premio Volfango Olivieri Pennesi, giunta alla sua decima edizione e vinta dai musici della Santa Maria, hanno visto la comunità in Perinsigne Collegiata per la Messa Solenne del 2 di settembre, giorno in cui cade la ricorrenza, dove poi è stato proposto un concerto d’organo del Maestro Francesco Cucurnia in collaborazione con l’Accademia Organistica Elpidiense. Per i più piccoli in Piazzale Cesare Battisti sono stati proposti “Racconti sotto le stelle”, letture animate per bambini in collaborazione con la Biblioteca Comunale “A. Santori” e la Cooperativa Era e si è tributato un omaggio a Primo Sacchini in occasione della commedia dialettale “Se r’venesse llu poru Antò”. Molto seguito anche l’appuntamento con Wilma Goich, il 3 settembre, in piazza Matteotti per arrivare poi alla performance di Ron al campo sportivo Mandozzi. I festeggiamenti si sono chiusi con l’esibizione della Stefano Ligi Band. Dal 3 al 5 settembre, inoltre, presso il Largo della Memoria delle Vittime dell’Olocausto, è stata proposta la “Sagra del pollo in potacchio” a cura della Pro Loco Sant’Elpidio a Mare e della Contrada Cavaliera Sant’Elpidio.

“I festeggiamenti patronali hanno chiuso la nostra lunga estate ed ora sono previsti altri due appuntamenti con la mini contesta, domenica 12 settembre – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – che di fatto portano verso la stagione autunnale. Abbiamo rispettato tutte le norme anti Covid ed è stato un piacere tornare a condividere momenti di intrattenimento e di socialità dei quali tutti noi avevamo bisogno. Durante la settimana di festeggiamenti si è tenuto anche l’appuntamento proposto dall’Avis per i suoi 61 anni di attività e nel pomeriggio di domenica sono stati protagonisti anche i ragazzi dei centri diurni in occasione della presentazione del logo che hanno realizzato per la Commissione per le Pari Opportunità. L’intera collettività ha vissuto momenti di festa e non possiamo che archiviare i festeggiamenti con segno positivo”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!