FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Applicato il “Daspo Willy” a carico di un giovane a Fermo e Porto Sant’Elpidio

Il protagonista della vicenda non potrà avvicinarsi per almeno due anni a determinate attività della zona

2.995 Letture
commenti
Volanti della Polizia, 113, pantere, forze dell'ordine

Scattato nei giorni scorsi il primo “Daspo Willy” nel Fermano: il provvedimento emesso dal Questore prende il nome da Willy Monteiro Duarte, il 21enne di origini capoverdiane picchiato a morte a Colleferro nel settembre dello scorso anno.

Si tratta di un potenziamento, entrato in vigore a partire dal 22 ottobre 2020, del Daspo urbano già applicato sin dal 2017 per tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica in particolari contesti. A farne le spese è stato un giovane del posto, responsabile negli anni di numerosi reati contro il patrimonio e contro le persone.

Per un periodo di due anni il ragazzo in questione non potrà frequentare o nemmeno avvicinarsi a bar, ristoranti, locali, discoteche, sale giochi, stabilimenti balneari e attività simili situate nei territori comunali sia di Fermo quanto di Porto Sant’Elpidio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!