FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Impugna una pistola finta per interrompere una rissa a Fermo, denunciato

L'uomo dovrà rispondere dell'accusa di minacce aggravate

1.509 Letture
commenti
Pistola finta sequestrata a Fermo

Vicenda dai contorni surreali quella accaduta nel pomeriggio di giovedì 13 maggio a Fermo, dov’era stata segnalata la presenza di un uomo armato di pistola.

Tutto ha avuto inizio con un’accesa discussione tra due uomini, l’uno di origini asiatiche l’altro nordafricane, scoppiata in un esercizio pubblico di via XX Giugno. Il primo ha gettato a terra il tappo di una bottiglia di birra appena acquistata; il secondo, presente in compagnia di un bambino, ha quindi chiesto all’altro di raccoglierlo.

La tensione tra i due è poi sfociata in una colluttazione fisica, interrotta dall’arrivo di un terzo individuo: quest’ultimo ha mostrato brevemente ai due litiganti la pistola in suo possesso, dichiarando di essere pronto a usarla qualora non fosse stata posta fine alla discussione in atto. Quest’uomo ha quindi riportato l’arma a casa, per poi ritornare sul posto per prestare soccorso ai due contendenti, rimasti leggermente feriti.

All’arrivo della Polizia di Stato, il “pistolero” ha ammesso di aver usato la pistola, poi risultata essere un’arma giocattolo, come deterrente per bloccare la rissa. Nei suoi confronti è stata emessa una denuncia per minacce aggravate.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!