FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Pallavolo: il “cuore” Videx Grottazzolina si prende altri tre punti

Contro un'ottima Tuscania si arriva davvero ad un soffio dal quinto set: ma la chiude prima un turno micidiale al servizio di Vecchi

4.917 Letture
commenti
M&G Videx Grottazzolina - Tuscania

Finalmente a casa, verrebbe da dire. Dopo una settimana da urlo passata a macinare chilometri su e giù per l’Italia, la Videx torna di fronte al proprio pubblico ed il calendario, quanto mai beffardo, le pone di fronte una delle squadre più in salute del momento, la Maury’s Com Cavi Tuscania di coach Paolo Tofoli, reduce da un brillante successo in terra calabrese contro Corigliano.

Per Minnoni e compagni, dunque, oltre alla stanchezza arriva l’ennesima bella “gatta da pelare”, il big match contro la seconda in classifica; tutto è diverso, però, quando a sostenerti c’è il tuo pubblico.

In campo – Coach Tofoli si affida alla diagonale palleggiatore-opposto costituita da Leoni e Polluaar, De Paola e Rossatti la coppia degli schiacciatori, Ferraro e Ceccobello centrali con Pace libero; Grottazzolina, che rinuncia precauzionalmente al libero Romiti, risponde con Marchiani in cabina di regia in diagonale con Giannotti, Snippe e Vecchi di banda, Gaspari e Arienti al centro con Di Bonaventura a dirigere le operazioni di seconda linea. Nel ruolo di libero è dunque una sfida inedita tra classe ‘2000.

La gara – Partenza lampo per la formazione ospite, che toccando tanto a muro si porta subito sul 0-5, catalizzando molto dal centro; l’handicap di punteggio non affievolisce lo spirito della Videx, ma certamente in campo si vede un piglio molto diverso dal solito. Il grande merito dei ragazzi di Tofoli è comunque quello di restare sempre sul pezzo, il che mette in difficoltà Marchiani e compagni che faticano a trovare varchi in attacco e trovano nel giovanissimo libero Pace un ottimo terminale difensivo. La Videx raggiunge la parità a quota 17 rosicchiando un punto alla volta con Giannotti e Snippe riferimenti principali d’attacco, ma Tuscania non molla e raggiunge per prima quota 20 con Rossatti; ancora Giannotti a ribaltare il punteggio, prima in attacco poi direttamente dal servizio, e per la prima volta Grottazzolina si ritrova in vantaggio. Un’azione molto confusa vede i ragazzi locali superficiali nel non approfittare di un paio di freeball consecutive, e si apre così una lunga serie di set point per Leoni e soci; alla fine il muro ospite è ancora protagonista chiudendo ogni varco, ed è proprio il palleggiatore Leoni a murare Snippe per il 26-28 finale.

Subito 3-0 Videx in avvio di secondo set, con un murone di Snippe su Polluaar; è Giannotti a trascinare i suoi fino al 6-3 (mani out da posto uno), con Vecchi che allunga in parallela. Sul 9-4 Videx Tofoli inverte la diagonale inserendo Campana e Buzzelli per Polluaar e Leoni, ma il cambio non sortisce gli effetti sperati, proprio Buzzelli la spara out per il 11-4 costringendo il coach anche al time out. Rossatti cicca la palla da posto 4, Gaspari in tesa fa 14-7; accorcia Tuscania con i neo entrati, prima Buzzelli a segno da seconda linea, poi Campana a muro su Vecchi per il 16-10. L’ace di Arienti e un mani out di Giannotti su De Paola siglano il 19-11, poi è Vecchi a dare la svolta decisiva al set, sciorinando un repertorio fatto di mani out da posto 4, parallela da posto 2 e battuta devastante, per un 25-12 di per sé piuttosto eloquente.

Il terzo set si apre con un clamoroso svarione arbitrale, uno dei pochi che peraltro non può essere corretto dal videocheck: nessuno dei due direttori di gara vede infatti quattro tocchi sul campo Tuscania, col pubblico infuriato e coach Ortenzi che, incredulo, si becca anche un cartellino giallo. Per il resto regna l’equilibrio, con Snippe che si prende un punto grazie al videocheck e poi sigla l’ace del 6-4. Il 10-7 arriva grazie ad un’insidiosissima battuta corta di Vecchi che pesca impreparato Rossatti, Giannotti approfitta della freeball; allunga la Videx, Snippe sul 12-8 in parallela e poi stupendo pallonetto di Arienti dal centro che lascia attonita la difesa ospite, protagonista sulla palla precedente di una difesa da urlo. Arienti infiamma il palas ancora dal centro, Giannotti pesca un ace e sul 15-9 Tofoli ferma il gioco; l’estone Polluaar approfitta però molto bene del suo turno di servizio e con un ace “e mezzo” porta i suoi sul 18-15. Giannotti si riprende il servizio e la squadra sulle spalle, il 22-15 è uno straordinario mani out con muro a tre che fa saltare in piedi il numeroso pubblico presente. Tofoli cambia nuovamente la diagonale come nel parziale precedente; Buzzelli però, da neoentrato, si prende tre muri di fila da Gaspari, due dei quali vengono “coperti” ma sul terzo nulla può la difesa ospite. Sul 23-16 il neo entrato Ceccoli (per De Paola) pesca l’ace, ma a chiudere il parziale è ancora lui, Massimo Gaspari, con un pallonetto per il conclusivo 25-18.

L’apertura di quarto set è di marca ospite, con Tuscania che si porta subito sul 2-4 marcando bene a muro Giannotti; splendida la pipe di Rossatti per il 3-5, con il lungo che si ripete per il 5-7 nonostante l’ottima fase difensiva Videx con Di Bonaventura. Sorpasso locale con Snippe che prima fascia delicatamente la palla in parallela e poi spacca il taraflex per il 10-8 costringendo Tofoli al tempo tecnico; subito nuovo ribaltone però, quando Ferraro mura in serie prima Arienti e poi Vecchi per il 13-15. Il muro di Rossatti permette ai bianchi di allungare sul +3, “pallissima” di Giannotti che sigla il 16-18 con un pallonetto lungolinea senza saltare; il 18-21 è una chiamata “coraggiosa” del secondo arbitro che fischia a Snippe l’invasione di piede dopo che l’olandese aveva schiacciato a terra in diagonale. Marchiani di prima intenzione si prende il 22-23, ma Tuscania arriva per prima al set point; Giannotti annulla il primo, Rossatti sciupa il secondo ed è di nuovo parità. L’ace di Vecchi fa saltare in aria il palas, situazione improvvisamente ed inaspettatamente ribaltata; standing ovation quando sul servizio successivo “Ricky” demolisce letteralmente il povero Rossatti con un missile obiettivamente imprendibile per chiunque. Il 26-24 è l’apoteosi, con un palas gremito che si alza in piedi ad applaudire i protagonisti di un incredibile finale di set e, nondimeno, di un incredibile cammino netto che continua a resistere.

Il tabellino: M&G Videx Grottazzolina – Maury’s Com Cavi Tuscania 3-1

M&G Videx Grottazzolina: Snippe 12, Vecchi 14, Giannotti 23, Arienti 8, Di Bonaventura (L1) 42%, Gaspari 7, Marchiani 2, Minnoni, Starace, Pulcini. N.e.: Romagnoli, Viciedo, Romiti (L2). All. Ortenzi All2. Piozzi

Maury’s Com Cavi Tuscania: Leoni 5, Pace (L1) 65%, De Paola 12, Rossatti 17, Ferraro 8, Ceccobello 8, Polluaar 7, Buzzelli 1, Campana 1, Ceccoli 1, Ragoni. N.e.: Ranalli (L2), Tognoni. All. Tofoli All2. Barbanti

Arbitri: Toni – Proietti.
Parziali: 26-28 (31′), 25-12 (20′), 25-18 (27′), 26-24 (28’).
Note: Videx: errori in battuta 14, ace 7, muri vincenti 7, ricezione 55% (35% perf.), attacco 48%. Tuscania: errori in battuta 17, ace 2, muri vincenti 14, ricezione 52% (26% perf.), attacco 44%.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!