FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Deposito autobus in centro a Fermo: FILT CGIL supporta protesta cittadini

"Si riqualifichi e si recuperi area della vecchia stazione Santa Lucia. Nelle altre città i depositi sono fuori dal centro urbano"

Veduta aerea di Fermo

Condividiamo e supportiamo le proteste dei cittadini Fermani in merito all’area ex stazione “Santa Lucia” attualmente adibita a deposito di autobus della società Steat spa.

Sono scontate le dichiarazioni rilasciate dall’azienda la quale dovendo salvaguardare i propri interessi non evidenzia i reali problemi che il deposito genera dato che un eventuale spostamento del deposito comporterebbe un aggravio di costi tra l’altro detto deposito è assolutamente inidoneo e pericoloso anche per il personale che ci lavora.

I cittadini devono sapere realmente come stanno le cose; è vero quando la Direzione dice che gli autobus fanno capolinea alle ore 7,40 subito dopo il cancello di via Corridoni ma non dice il gran numero di autobus che vi transitano e quanti vi sostano lungo la via, circa 8 autobus tra autosnodati e bus da 14 metri vengono parcheggiati in entrambi lati arrivando quasi fin sotto le civili abitazioni.

Oltre al fatto che la salita e la discesa degli studenti non avviene assolutamente in sicurezza, (più volte questa organizzazione lo ha denunciato all’azienda) si ripercuotono forti disagi per i cittadini che risiedono nella zona e per quanti lavorano nel soprastante plesso scolastico.

Anche se è vero che l’emissioni sonore misurate dall’ARPAM rientrano nei parametri di legge è pur vero che la suddetta agenzia non è un soggetto in grado di certificare gli effetti derivati da lunga e costante esposizione.

C’è anche un altro aspetto ben più pericoloso per la salute che non viene citato, l’inquinamento dell’emissione di CHO2, ogni mattina dalle ore 5.00 alle 6,30 vengono accesi il 95 % degli autobus parcheggiati, inevitabilmente scaricano una grande quantità di ‎CHO2 ed altre molecole tossiche nell’aria che dobbiamo respirare, anche gli autobus alimentati a metano producono CHO2 e chi è del mestiere sa benissimo che se non questi non hanno una manutenzione più che accurata producono maggior quantità di inquinamento.

Qualche anno fa abbiamo anche dovuto denunciare e presentare esposti per far bonificare l’amianto posizionato sopra capannoni del deposito amianto che riversava in uno stato di degrado tale che sprigionava nell’aria fibre di lana di vetro altamente cancerogene, sicuramente se non ci fossimo preoccupati della pericolosità che ci circondava oggi molto probabilmente si respirava ancora quell’aria.

La cosa sconvolgente è che mentre c’è un mondo che guarda ad un modello di paese ecosostenibile e di qualità della vita c’è ancora qualcuno che predilige il profitto alla salute.

Nella quasi totalità delle città dove esistono aziende di trasporto, i relativi depositi degli autobus sono ubicati in aree lontane dal centro urbano proprio in virtù dell’inquinamento che producono, anche nella Regione Marche realtà come la STEAT o adirittura più grandi hanno i rispettivi depositi distanti dal centro abitato, si guardi Ascoli Piceno, Ancona, Pesaro, Macerata ecc.ecc, tutti eccetto il comune di Fermo.

Non sappiamo se gli amministratori di questa città abitano in prossimità dell’area oggi tanto in discussione, se così fosse sarebbero disposti a far respirare ai propri figli un’aria così insalubre ricca di molecole tossiche?

Una amministrazione attenta alla salute e alla qualità della vita della propria comunità non dovrebbe permettere che un deposito di autobus rimanga in un centro abitato addirittura in prossimità di un ospedale, bensì dovrebbe pensare a riqualificare quell’area con spazi ricreativi aree verdi con giardini e panchine recuperare la vecchia stazione magari adibirla a biblioteca o ludoteca, un posto di socializzazione di cultura dove possono sedersi a leggere un libro o un giornale giovani ed anziani, dove le mamme possono portare i propri figli a giocare.

Evitiamo che quell’area continui ad essere uno luogo malsano, di certo questa organizzazione sarà sempre al fianco dei cittadini che pacificamente lottano per una città sana pulita e funzionale.

da FILT CGIL
Claudio Michetti

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!