FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Fermo, rapina e minaccia il cliente che cade dal balcone: arrestata prostituta pluripregiudicata

La Polizia ha rintracciato la 46enne, ora in carcere, e denunciato una sua coetanea per favoreggiamento della prostutizione

1.494 Letture
commenti
Polizia

La Sezione Anticrimine della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo, nelle prime ore della mattinata del 7 marzo hanno rintracciato nel quartiere di Lido Tre Archi di Fermo la nota pluripregiudicata italiana M.C., 46 enne, traendola in arresto.

Il provvedimento è stato preso sulla base di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Fermo, per il reato di rapina aggravata dall’uso delle armi.

La donna, di origini piemontesi ma da oltre un decennio orbitante in questo ambito territoriale, nel pomeriggio del 22 febbraio scorso, sempre nel quartiere di Lido Tre Archi di Fermo, dopo aver concordato un prestazione sessuale con un uomo, non soddisfatta della cifra elargita (30 euro) lo ha minacciato con un grosso coltello da cucina per farsi consegnare il portafogli. Il malcapitato, cerdando di sfuggire alla rapina, si è rifugiato sul balcone dell’abitazione, al terzo piano dello stabile.

Ma la 46enne non demordeva nei suoi intenti, quindi l’uomo, sempre per sottrarsi alle minacce, ha tentato di calarsi di sotto, ma, viste anche le pessime condizioni atmosferiche, è precipitato nel ballatoio sottostante, dopo un volo di oltre 6 metri.

Il ferito, in gravi condizioni, è stato trasferito in eliambulanza all’ospedale regionale di Torrette di Ancona, dov’è stato ricoverato d’urgenza e in pericolo di vita, avendo riportato la frattura della scatola cranica. Posto in prognosi riservata, dopo due settimane l’uomo è ancora ricoverato presso il nosocomio anconetano.

L’arrestata, dopo le formalità di rito, è stata trasferita presso il carcere femminile di Villa Fastiggi, a Pesaro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria fermana.

Nell’ambito della stessa operazione, è stata denunciata a piede libero la cittadina albanese A.C., anch’essa di 46 anni, per il reato di favoreggiamento della prostituzione poiché i fatti sono avvenuti nel suo alloggio e lei, oltre ad averle trovato il cliente in strada, avrebbe messo a disposizione il suo appartamento per l’eventuale rapporto sessuale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!