FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

A Sant’Elpidio a Mare prende il via il progetto “#T.A.G. – Territori in rete, Arte e Giovani”

Dal 29 gennaio laboratori di street art che si concretizzeranno con la realizzazione di graffiti nel territorio

#T.A.G. - Territori in rete, Arte e Giovani

Lunedì 29 gennaio dalle ore 16.00 alle 19.00 partirà il nuovo laboratorio di Street Art presso il CAG di Sant’Elpidio a Mare. Il laboratorio, aperto a ragazzi e ragazze, è gratuito ed è stato finanziato dal progetto “#T.A.G. – Territori in rete, Arte e Giovani” con il cofinanziamento della Regione Marche e del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Il laboratorio sarà condotto dall’artista Claudio Carloni e si svolgerà tutti i lunedì del mese di febbraio dopo l’appuntamento di apertura di lunedì 29 prossimo. Per partecipare è necessario iscriversi contattando il CAG “I Belong” al numero 0734.858494 dal lunedi al venerdì dalle 15.30 alle 19.30.

Il Comune di Sant’Elpidio a Mare ha risposto, a livello di Ambito XX ed assieme ai comuni di Porto Sant’Elpidio e Monte Urano, ad un bando regionale che intende valorizzare i centri di aggregazione del territorio e ad offrire ai giovani – sono interessati ragazzi e ragazze dai 16 ai 35 anni – nuove opportunità creando spazi dedicati e proposte coinvolgenti, attraverso i linguaggi creativi contemporanei della street-art.

Quella dei laboratori è la prima fase del progetto che, poi, si concretizzerà con la realizzazione di graffiti lungo il muro di via Castellano che è stata la prima location scelta dall’Amministrazione Comunale in risposta al bando.

“Dopo aver risposto, a livello di Ambito XX, al bando regionale – dice in merito l’Assessore alle Politiche Giovanili Stefano Berdiniabbiamo voluto estendere il progetto a diversi quartieri del territorio incentivando la Street Art, l’attività creativa dei Writers, come forma di espressione artistica ma, anche, come strumento di riqualificazione urbana”.

#T.A.G. - Territori in rete, Arte e Giovani - locandinaPer attuare tale intenzione sono state individuate altre aree, oltre a quella di Castellano, per fare spazio all’arte di strada.

A Cascinare si è indicato il muro che delimita la piastra sportiva ed il parcheggio sotto la scuola Primaria oltre ad una cabina Enel di via Ungaretti, a Casette d’Ete si è pensato alla cabina dell’Enel di via Gioia, nei pressi della scuola primaria così come alla cabina dell’Enel all’interno dei giardinetti di via Nenni, a Sant’Elpidio a Mare si è indicato il muro che delimita la piastra polivalente di via della Costituzione così come alla pavimentazione dell’ex mercato coperto/Auditorium “Giusti” mentre a Cretarola si è pensato al muro del Parco dell’Amicizia.

“I nostri giovani saranno coinvolti in prima persona nei laboratori – aggiunge il Sindaco, Alessio Terrenziper meglio conoscere una forma d’arte particolarmente attuale e capace di conquistare l’interesse dei ragazzi e delle ragazze della fascia d’età individuata. Sono certo che si avrà un’ottima risposta in termini di partecipazione e raccomando di iscriversi per avere la certezza di poter partecipare”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni