FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Porto Sant’Elpidio, perseguita il collega che la rifiuta e assolda uomo per picchiarlo: arrestata

Protagonisti della vicenda di stalking una cameriera di origine polacca e il cuoco del ristorante in cui lavorava

961 Letture
commenti
Arresto, manette

E’ finita con un arresto per stalking, ai danni di una donna di origine polacca, una storia di morbosa e pericolosa persecuzione perpetrata ai danni di un cuoco che lavorava insieme a lei, impiegata come cameriera in un ristorante di Porto Sant’Elpidio.

Di fronte al rifiuto dell’uomo ad intrecciare una relazione affettiva, la donna ha iniziato ad incalzare e minacciare l’uomo, arrivando anche ad azioni che vanno ben oltre il limite del consentito.

Le forze dell’ordine avrebbero infatti appurato che si sono verificati inseguimenti, appostamenti sotto casa, rottura di vetri dell’auto del cuoco, fino al culmine: la polacca avrebbe pagato un marocchino per far picchiare il suo ex collega che la rifiutava. L’aggressione non è fortunatamente avvenuta, dato che il cuoco sarebbe stato avvertito, ma di qui è nata la decisione della Procura di procedere all’arresto della donna, finita ai domiciliari per stalking.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!