FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

E’ finalmente promozione in Lega Pro: la Fermana può fare festa

I canarini tornano tra i professionisti dopo undici anni, a Fermo tifosi in tripudio allo stadio e in piazza del Popolo

1.677 Letture
commenti
Festa promozione in Lega Pro per la Fermana

La Fermana non manca l’appuntamento con la storia e in una notte speciale conquista dopo undici anni il ritorno nel professionismo.

Merito di una Società fantastica, responsabile e seria, capeggiata da un Super Patron come Maurizio Vecchiola e da un Presidente d’altri tempi come Umberto Simoni, merito di una dirigenza oculata e affidabile, di uno Staff professionale e preparato, di una Amministrazione vicina e partecipe, di una Associazione innamorata dei colori gialloblù, di una tifoseria nutrita e calorosa che non ha mai abbandonato i suoi beniamini, recitando spesso il ruolo del dodicesimo giocatore in campo, valore aggiunto di questo girone, con numeri e trasporto senza uguali in tutto il campionato.

Merito di un gruppo d’acciaio, fatto di uomini veri prima di giocatori, scelti con criterio dal Direttore Conti prima per le loro qualità umane che tecniche: un gruppo che, creato sulla base di quello che l’anno scorso aveva centrato i play-off a Fano, ha saputo soffrire e rialzarsi, incassare e reagire, inanellando una serie di risultati strabilianti fino all’urlo di gioia finale.
Un urlo meritatissimo, condiviso con l’intera città di Fermo che da troppo tempo aspettava una notte magica come questa.

Festa in piazza del Popolo per la promozione della FermanaMerito infine di Flavio Destro, l’alchimista, colui che ha saputo trasformare tutti questi legami in oro, fungendo da collante e motivatore per tutto l’insieme, colui che ha permesso alla stella gialloblù della Fermana di tornare a brillare nel cielo che merita.

Nel tripudio di un “Recchioni” illuminato a giorno, le marcature di Petrucci e Molinari per il 2-2 finale sono solo le ennesime gemme di una stagione da incorniciare.
Benvenuta Lega Pro, la Fermana c’è.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!