FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Deruba e aggredisce 60enne a Lido Tre Archi di Fermo, identificato 25enne rumeno

La Polizia è risalita al responsabile dell'atto violento: denunciato

2.055 Letture
commenti
Polizia

Sono rapina e lesioni aggravate i reati per i quali il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo ha denunciato a piede libero un giovane rumeno di 25 anni, residente nel quartiere Lido Tre Archi di Fermo.

Presso l’ospedale Murri di Fermo, la mattinata del 27 febbraio, gli agenti di Polizia hanno acquisito un certificato medico che riportava un intervento di pronto soccorso per un 60enne, anch’esso residente a Lido Tre Archi. Nel referto medico si parlava di lesioni guaribili in 28 giorni per un trauma a capo e volto, dovuto a percosse: il risultato di un’aggressione che l’uomo aveva subìto.

La vittima di tale atto ha poi sporto denuncia, riportando che, nella serata del 25 febbraio, è stato avvicinato da un ragazzo, che gli avrebbe puntato un coltello intimandogli di consegnarli il denaro che aveva con sè. Il sessantenne fermano avrebbe esitato e per tutta risposta è stato pesantemente malmenato e derubato di 50 euro.

L’uomo solo il giorno successivo è stato convinto da un’amica a farsi prestare le cure mediche che hanno confermato l’aggressione, accompagnandolo prima al Murri di Fermo, poi all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

Le indagini di polizia, indirizzata dalla descrizione fornita dal derubato, hanno portato gli agenti all’identificazione del 25enne rumeno, già noto alle forze dell’ordine per reati simili: su di lui pende già una denuncia per furto aggravato e in passato è stato arrestato per essere evaso dai domiciliari, cui si trovava per una precedente rapina.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!