FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Badante tenta di soffocare anziana assistita in ospedale a Fermo, poi si costituisce

Una 90enne di Monte San Pietrangeli ha rischiato di morire per mano di un'ucraina di 53 anni

2.166 Letture
commenti
Ospedale Murri di Fermo

Doveva assisterla, invece ha provato a soffocarla. Protagonista, in negativo, una donna di 53 anni di nazionalità ucraina, che in preda a quello che sembra un’incredibile scatto d’ira ha tentato di zittire per sempre l’anziana a cui faceva da badante.

L’episodio si è consumato nelle stanze dell’ospedale Murri di Fermo, dove la 90enne di Monte San Pietrangeli era ricoverata dopo un’operazione ortopedica. Accanto a lei, nella notte, la sua badante, che forse esasperata dalle lamentele della sua assistita, malata di Alzheimer, ha reagito provando a chiuderle la bocca fino quasi a soffocarla.

Del trambusto si sono accorti alcuni infermieri del Murri, che hanno bloccato l’ucraina, la quale è però poi riuscita a scappare, prima di costituirsi, dopo alcune ore presso il Commissariato di Polizia, mettendo fine alla sua fuga e alle operazioni di ricerca che gli agenti stavano portando avanti. Al vaglio, ora, l’eventualità che si possa procedere nei confronti della badante.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!