FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Rogo del pullman di Montegranaro al Gran Sasso: inchiesta della Procura de L’Aquila

Gli inquirenti stabiliranno cause e responsabilità. Danno economico ingente per i proprietari del mezzo

1.959 Letture
commenti
Il pullman incendiato nel tunnel del Gran Sasso

Sarà la Procura della Repubblica de L’Aquila ad istruire l’inchiesta che dovrà stabilire cause e responsabilità per il rogo che nel pomeriggio del 16 aprile ha divorato un pullman, che è emerso essere di una ditta di Montegranaro, sotto il tunnel autostradale del Gran Sasso.

A bordo del bus, diretto a Roma, 47 ragazzi che avrebbero dovuto sedere tra il pubblico di “Amici” di Maria De Filippi. La comitiva era partita da Fermo, i passeggeri provenivano anche da Ascoli Piceno e Porto d’Ascoli: nessuno dei giovani è rimasto ferito, se si escludono delle piccole contusioni.

Dalla ditta di Montegranaro trapela la concreta possibilità che il pullman, che mai prima d’ora aveva dato problemi tecnici, non fosse assicurato contro l’incendio, data l’età del mezzo e la politica applicata dai proprietari in fatto di polizze assicurative: sarebbe grave, dunque, il danno economico patito dall’azienda di Montegranaro. Oltre al veicolo, infatti, ci sono da considerare anche i danni causati all’interno del traforo stesso.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!