FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Tariffe Tari più basse a Sant’Elpidio a Mare: la proposta arriverà in Consiglio Comunale

Sarà possibile rimodulare le spese finali a carico delle utenze finali, grazie a uno sconto di 255mila euro ottenuto dall'Ecoelpidiense

1.734 Letture
commenti
raccolta differenziata, gestione dei rifiuti urbani

A Sant’Elpidio a Mare si proporrà al Consiglio Comunale un abbassamento delle Tariffe Tari a carico delle utenze domestiche e non domestiche quali, rispettivamente, famiglie, attività ed altro.

Una proposta, questa, resa possibile per via di uno sconto di 85.000 ottenuto sul contratto in essere con l’Ecoelpidiense per il servizio svolto nel 2016, oltre che alla lotta contro l’evasione che gli uffici stanno attuando con sistematici controlli ed accertamenti sugli abbandoni e sulle mancate autodichiarazioni.

Sconto che sarà garantito anche nei prossimi due anni, periodo per il quale l’Ente ha intenzione di concedere una proroga all’Ecoelpidiense così come contemplato dal contratto attualmente in corso e come consentito dalla legge.

L’Amministrazione Comunale, grazie al lavoro dei competenti uffici comunali, è riuscita ad ottenere uno sconto di 85.000 euro sul costo attuale del servizio; sconto che sarà attuato già dal 2016 e che sarà confermato nei prossimi due anni (per un totale di 255.000 euro) ha ottenuto anche degli importanti servizi aggiuntivi.

Tra questi, l’attivazione di un sistema sperimentale per la tracciabilità del rifiuto secco non riciclabile, al fine di poter eventualmente applicare una tariffazione non più basata esclusivamente sui classici parametri (mq/residenti), bensì una nuova tariffazione in grado di poter prevedere maggiore equità, sulla base dei quantitativi di rifiuti effettivamente prodotti dalle singole utenze. Per maggiori informazioni e chiarimenti in merito saranno effettuati, a tempo debito, incontri pubblici con la ditta.

“Si tratta di un servizio di carattere sperimentale – precisa l’Assessore all’Ambiente Matteo Verdecchiache, da una parte incentiva i cittadini a differenziare sempre più in casa, dall’altra permette di pensare per il futuro all’applicazione di una tariffa personalizzata che vada a premiare coloro che saranno più attenti sul fronte della differenziazione dei rifiuti”.

Oltre alla pulizia già attuata con spazzatrice meccanizzata, il servizio sarà potenziato con la pulizia delle principali vie del centro storico tramite l’utilizzo di idropulitrice portatile prima degli eventi e manifestazioni, un ulteriore passaggio per pulizia caditoie passando da 2 a 3 interventi all’anno su tutto il territorio.

“Abbiamo ottenuto condizioni più vantaggiose per l’Ente già a partire dall’anno in corso e, di conseguenza, si avranno condizioni più vantaggiose anche per i cittadini che si tradurranno in un abbassamento delle tariffe Tari”, precisa l’Assessore al Bilancio Norberto Clementi.

“Lo sconto che abbiamo ottenuto dall’Ecoelpidiense sul costo del servizio permetterà all’Ente di rimodulare le tariffe – precisa il Sindaco, Alessio Terrenziin modo da gravare meno sulle tasche degli elpidiensi. I vantaggi per l’Ente, e di conseguenza per gli elpidiensi, non si limitano agli 85.000 euro che pagheremo in meno ma anche a tutti i servizi in più ottenuti. Il contratto in essere, inoltre, è stato aggiornato codificando servizi quali la raccolta e trasporto rifiuti sulle strade vicinali di uso pubblico nonché il ritiro dei rifiuti vegetali prodotti dal Comune”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!