FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Incidenti a Fermo e Sant’Elpidio a Mare: cappottano madre e figlio e un neopatentato

Si procura un trauma cranico un 19enne di Montecosaro. Ferite più lievi per una 44enne e il suo giovane passeggero

2.947 Letture
commenti
Ambulanza, Croce Azzurra

Si sono verificati a Fermo e Casette d’Ete di Sant’Elpidio a Mare i due distinti incidenti che fortunatamente hanno causato il solo ferimento, non grave, di tre persone: una mamma con suo figlio nel capoluogo, un neopatentato di Montecosaro nell’altro sinistro.

Nel pomeriggio di lunedì 13 aprile, una 44enne era alla guida di una Volkswagen Passat a Fermo, sulla strada provinciale 112 della Val d’Ete, quando è finita fuori della carreggiata e si è ribaltata, rimanendo ferita in maniera vistosa, ma non grave. Soccorsa da un’ambulanza della Croce Verde di Fermo, è stata trasportata in ospedale insieme a suo figlio, a bordo con lei, che si è procurato solo lievi graffi.

Ferite più serie, ma che comunque non sono state giudicate estremamente gravi, per un 19enne di Montecosaro, anche lui reduce da un cappottamento a bordo della sua Nissan Micra, però dopo essersi anche schiantato contro un muretto, avendo perso il controllo dell’auto in curva. Questo secondo incidente si è registrato nella notte a Casette d’Ete, sulla provinciale 26, nel territorio di Sant’Elpidio a Mare.

Anche per il neopatentato di Montecosaro è stato necessario il trasporto all’ospedale Murri di Fermo, questa volta dalla Croce Azzurra di Sant’Elpidio a Mare.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!