FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Il maltempo porta disagi, paura e danni nel territorio della provincia di Fermo

Problemi sulla costa per le mareggiate, pioggia e fango sulle strade, rami spezzati, interruzioni della corrente e smottamenti

2.591 Letture
Un commento
Pioggia, maltempo

Previsioni meteo ampiamente rispettate, quelle che mettevano in guardia le Marche e il territorio della provincia di Fermo da una giornata, quella del 25 marzo, che avrebbe portato condizioni atmosferiche avverse, con vento forte, mare agitato e precipitazioni.

Ore di pioggia e vento hanno man mano fatto aumentare i disagi e messo in qualche caso in ginocchio vaste porzioni del fermano, a cominciare proprio dal capoluogo, dove si sono segnalati cavi elettrici staccati, alberi e rami caduti, vere e propri torrenti di acqua e fango lungo le strade di accesso al centro di Fermo, con la variante del Ferro addirittura chiusa per gli smottamenti che la stanno interessando.

Segnalazioni analoghe anche a Servigliano, con rami sulle strade, e Santa Vittoria in Matenano, dove la corrente elettrica è mancata per lunghi tratti in tutto il paese.

Ingrossati il fiume Tenna e l’Ete Vivo, si sono vissute ore di apprensione per gli ormai troppo frequenti casi in cui alcune ore di maltempo riescono a mettere in serie difficoltà il territorio e i suoi abitanti.

Grossi disagi anche a Porto Sant’Elpidio, dove ai problemi legati a pioggia e vento, si sono aggiunti quelli provenienti dal mare. Se anche qui lungo le strade si lamentavano casi di strade bloccate da rami e un alberto caduti e criticità per legate al divampare di un incendio da un contatore elettrico, sono stati i gestori degli chalet sul lungomare a pagare lo scotto peggiore del maltempo.

La mareggiata che si è sviluppata nel pomeriggio di mercoledì 25 marzo ha infatti causato alcuni danni alle strutture, già provate dagli eventi analoghi delle settimane precedenti. Difficile a questo punto, per alcuni esercizi, aprire i battenti per il week-end pasquale: oltre al danno, la beffa per baristi e ristoratori litoranei di Porto Sant’Elpidio.

Commenti
Solo un commento
sistemix
sistemix 2016-06-30 09:16:48
Tutto il mondo è flagellato dal clima manipolato con le chemtrails e il sistema a microonde haarp della nato, ma il popolo dorme e subisce danni irreversibili, questi "signori" spruzzano giorno e note ogni sorta di avvelenamento delle persone e dell'ambiente, bario, alluminio, polimeri sintetici, sangue, grafite e dio solo sa cos'altro. Informarsi è un dovere!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!