FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

14 feriti dai botti di Capodanno nelle Marche: ustioni di II grado per 44enne nel fermano

1.880 Letture
commenti

Nelle Marche si registrano 14 feriti per i botti di festeggiamento del capodanno 2011: la notte di San Silvestro come ogni anno porta incidenti per l’uso di petardi e altri giochi pirici.


Per quanto riguarda la provincia di Fermo, la notte del Capodanno 2011 un uomo 44enne residente a Torre San Patrizio ha riportato ustioni di secondo grado alle dita, per l’esplosione di un petardo nelle mani. I tempi di recupero previsti sono di sette giorni.

A Lapedona un bambino di sette anni si è ustionato alla mano destra: ora è sotto prognosi di cinque giorni.

Nelle Marche inoltre si sono registrati sette persone che si sono fatte medicare all’Ospedale di Torrette di Ancona, per lesioni agli arti. A Jesi ustioni al volto per i botti per due uomini di 64 e 31 anni. Ad Arcevia, curato all’ospedale di Senigallia, ed Offida, Ascoli Piceno, ferite agli occhi sempre per esplosione di un petardo, che guariranno in circa 20 giorni.

Petardi inesplosi hanno causato ferite a Osimo; diversi sono stati gli incedenti per i giochi pirotecnici a Macerata e denunce per detenzione di fuochi d’artificio non legali a Ascoli Piceno.

di Barbara Baldassari

Redazione Fermo Notizie
Pubblicato Lunedì 3 gennaio, 2011 
alle ore 10:57
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!