FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Un malore e la caduta: muore sul lavoro un imbianchino a Monteleone di Fermo

Un 45enne di San Ginesio vittima forse di un attacco cardiaco

2.981 Letture
commenti
Eliambulanza, 118, soccorsi

Inutili gli interventi dell’ambulanza e dell’eliambulanza: è morto sul colpo l’imbianchino quarantacinquenne, vittima con ogni probabilità di un malore, che l’ha colto mentre era al lavoro presso una casa di campagna in ristrutturazione a Monteleone di Fermo.

L’uomo, Renato Brancadori di San Ginesio, stava lavorando, intento a tinteggiare un muro, issato a quasi due metri di altezza, quando è caduto a terra, quasi sicuramente già privo di vita, vittima di quello che è sembrato essere un attacco cardiaco.

Oltre ai mezzi di soccorso, protagonisti di una inutile corsa dal Murri di Fermo e un volo a vuoto da Torrette di Ancona a Monteleone di Fermo, sul posto anche i Carabinieri del capoluogo, che indagano per stabilire con certezza la dinamica del decesso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!