FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Viola la misura di sorveglianza speciale, 40enne in manette a Porto San Giorgio

Egli dovrà ora rispettare l'obbligo di dimora nel Comune di Fermo

581 Letture
commenti
Polizia, controlli, posto di blocco

Durante i controlli straordinari del territorio fermano condotti in occasione delle festività natalizie, gli agenti della Polizia di Stato hanno fatto scattare le manette ai polsi di individuo di circa 40 anni.

Il soggetto in questione, al volante di una Volkswagen Polo, è stato fermato a Porto San Giorgio intorno alle ore 3.00 di martedì 20 dicembre. I poliziotti lo hanno visto sfrecciare ad alta velocità lungo la Statale 16 “Adriatica”, per poi svoltare repentinamente in via Marche.

Inizialmente, l’uomo ha fornito agli agenti un nome falso, facendo comunque trasparire un’evidente stato di agitazione. In seguito egli ha acconsentito a declinare correttamente le proprie generalità, rifiutandosi tuttavia di sottoporsi agli esami per accertare la presenza di alcol o sostanze stupefacenti nel suo sangue.

Ulteriori accertamenti delle forze dell’ordine hanno portato alla scoperta di una misura di sorveglianza speciale emessa nei suoi confronti nel luglio del 2020, a seguito della quale non avrebbe potuto allontanarsi dalla propria abitazione per almeno tre anni senza fornire un’adeguata giustificazione, tantomeno nelle ore notturne. Nel portabagagli della sua vettura, inoltre, è stato trovato e sequestrato un coltello lungo 31,5 centimetri.

Tratto in arresto per l’inosservanza del provvedimento emanato a suo carico, il 40enne è finito davanti al giudice del Tribunale di Fermo, che ne ha disposto l’obbligo di dimora nel capoluogo fermano.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!