FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Porto Sant’Elpidio, bronzo ai campionati europei per la nuotatrice Veronica Santoni

"Era l’obbiettivo che mi ero posta a inizio stagione e che ripaga i tanti allenamenti e sacrifici fatti"

750 Letture
commenti
Veronica Santoni

Anche i risultati sportivi cittadini hanno percepito che il 2022 fosse un anno speciale, quello dei 70 anni di autonomia della Città di Porto Sant’Elpidio e di tanti successi che hanno visto protagonisti atleti e squadre cittadine, dal pattinaggio al baseball passando per la danza e la ginnastica artistica,solo per citarne qualcuno.

Tra i risultati di cui tenere memoria c’è anche il bronzo di Veronica Santoni, elpidiense di 24 anni, di cui 20 passati in mare per il nuoto in acque libere, riconoscimento conquistato a Roma ai campionati europei che si sono svolti dal 16 al 21 agosto.

Una gara di 25 km durata circa 5 ore che ha visto sfidarsi i migliori atleti europei e la nostra Veronica piazzarsi al terzo posto al momento di una interruzione per problematiche legate al meteo. Il riconoscimento e la medaglia sono arrivati qualche tempo dopo, in seguito alle decisioni dei giudici e hanno coronato l’obiettivo dell’anno di Veronica che si divide tra Porto Sant’Elpidio e Roma in cui nuota con il Circolo Canottieri Aniene.

“Sono molto contenta di aver conquistato questa medaglia» dice la giovane. «Era l’obbiettivo che mi ero posta a inizio stagione e che ripaga i tanti allenamenti e sacrifici fatti. Per il 2023 puntiamo alla qualificazione ai mondiali».

A Veronica vanno i complimenti da parte dell’Assessore allo Sport Emanuela Ferracuti:

«Quello di Veronica è l’ennesimo risultato positivo di un anno davvero speciale per lo sport cittadino, che ci ha dato parecchie soddisfazioni in ambito europeo e mondiale. Avvenimenti di cui andare fieri sia per l’importanza che rivestono nella diffusione della pratica sportiva e dei valori legati ad essa che per il ruolo promozionale nei confronti di Porto Sant’Elpidio che più di una volta è salita in maniera più che positiva alle cronache nazionali grazie ai nostri atleti. Concludiamo dunque un anno particolare che ha sancito il ritorno ad una semi normalità, dopo LE restrizioni imposte per lungo tempo dal Covid e che sicuramente hanno penalizzato anche lo sport. L’auspicio è naturalmente che il 2023 porti nuove e ancor maggiori soddisfazioni a chi profonde il proprio impegno nella passione per uno sport».

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!