FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Italiani tra sport e alimentazione: i consigli per un corretto stile di vita

Quali sono i nutrienti essenziali per gli sportivi? Quante ore settimanali ci si dovrebbe allenare?

882 Letture
commenti
Sport e salute

Gli italiani sono noti per il loro amore per il cibo, ma negli ultimi tempi si sono interessati sempre di più ai valori nutrizionali di ciò che si consuma a tavola.

Sono ora più propensi a integrare la loro dieta con vitamine e minerali, per assicurarsi di assumere tutti i nutrienti essenziali di cui hanno bisogno. Ciò è probabilmente dovuto alla crescente consapevolezza del legame tra dieta e salute, e ai trend legati al biologico e al chilometro zero. Anche lo sport diventa un grande protagonista, e noi oggi vedremo insieme i consigli per un corretto stile di vita.

Quali sono i nutrienti essenziali per gli sportivi?

La prima cosa da considerare è il tipo di sport che si pratica. Ad esempio, se si amano le maratone o le corse sulle lunghe distanze, serviranno più carboidrati rispetto a chi pratica altre discipline come il sollevamento pesi. Questo perché i carboidrati sono la principale fonte di energia dell’organismo, e vengono bruciati più rapidamente durante l’esercizio aerobico. Altri nutrimenti essenziali per gli sportivi sono le vitamine e i minerali, necessari per il corretto funzionamento del metabolismo dell’organismo.

Anche i grassi sono essenziali, in quanto forniscono energia e aiutano ad assorbire alcune vitamine. Ovviamente non potremmo non parlare delle proteine, autentici “mattoncini” che aiutano a riparare le fibre muscolari, e che troviamo nella carne e nei vegetali. Per moltissime persone, la carne rappresenta un lusso proibitivo a tavola perché considerata un alimento costoso per molti; tuttavia, ad oggi è possibile acquistare anche del castrato, del manzo sceltissimo o della carne di vitello a prezzi convenienti direttamente online, senza per questo rinunciare alla qualità e all’origine certificata del prodotto. Il vitello è una delle opzioni migliori per uno sportivo, perché si tratta di una carne ricca di proteine ma magra, dunque povera di grassi. Naturalmente una dieta strutturata dovrebbe sempre basarsi sui consigli di un nutrizionista esperto.

Quante ore settimanali ci si dovrebbe allenare?

Il tempo da dedicare all’esercizio fisico dipende sostanzialmente dagli obiettivi e dal livello di forma. Ad esempio, se si vogliono perdere i chili di troppo, è necessario fare più esercizio rispetto a chi vuole limitarsi a mantenere il peso forma. In generale, gli esperti raccomandano almeno 30 minuti di attività aerobica, ad intensità moderata, per la maggior parte dei giorni della settimana.

Ciò significa che un principiante può iniziare con una passeggiata quotidiana, aumentando via via il carico giornaliero, prolungando i tempi e abbracciando sessioni sempre più impegnative. Una persona che si sta preparando atleticamente per un’attività specifica, come il running, dovrebbe allenarsi almeno 4 volte alla settimana. Come detto, però, la quantità di allenamento dipende sempre dallo sport che si pratica. Ciò che è importante è mantenere almeno 30 minuti di routine quotidiana dedicata allo sport, perché in caso contrario il metabolismo non riuscirà ad attivarsi e dunque il corpo non riuscirà a bruciare i grassi in eccesso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!