FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Pronti interventi per 11 milioni di euro per il centro storico di Sant’Elpidio a Mare

Il sindaco Terrenzi: "Questo importante finanziamento ci permette di guardare avanti"

1.491 Letture
commenti
Interventi pubblici a Sant'Elpidio a Mare

Il 2021 si è chiuso con delle ottime notizie sul fronte dei finanziamenti ottenuti dal Comune per il centro storico con i fondi di rigenerazione urbana.

Sono circa cinque milioni di euro quelli che sono stati riconosciuti al comune elpidiense ed i progetti ammessi a finanziamento, come da decreto pubblicato il 30 di dicembre dal Ministero dell’Interno. Si tratta di strutture di proprietà dell’Ente che si trovano in centro storico: i rispettivi progetti presentati a suo tempo dall’ufficio tecnico sono stati tutti ammessi a finanziamento. Gli interventi che, a seguito di tale importante novità, potranno essere effettuati riguardano sia il restauro degli immobili dal punto di vista edilizio che la scelta di una nuova destinazione una volta che saranno stati recuperati.

Grande la soddisfazione del Sindaco, Alessio Terrenzi, che negli ultimi mesi del suo mandato vede andare a segno un colpo grosso. “Questo importante finanziamento ci permette di guardare avanti – dice il primo cittadino – non solo per il recupero degli immobili finanziati ma anche per un nuovo utilizzo degli stessi e, in prospettiva, ci induce anche a pensare a nuovi interventi per migliorare i collegamenti con il centro storico, le aree parcheggio nella zona sotto porta Canale. Nel mettere a punto il progetto, perché si è trattato di un unico progetto che riguarda i vari immobili indicati, ci siamo candidati al finanziamento inserendo anche tali aspetti, in una visuale complessiva dell’intero centro storico ma per il momento è stata finanziata la parte che riguarda la ri-funzionalizzazione di questi immobili pubblici con restauro. Per il resto ci si lavorerà in futuro. Risultati importanti come questo si ottengono grazie al lavoro di dipendenti che hanno particolarmente a cuore il territorio e non posso non ringraziare tutto l’ufficio tecnico che sta seguendo una grande mole di progetti necessari a proiettare la nostra città verso il futuro”.

Nel dettaglio i cinque progetti finanziati nel bando di rigenerazione urbana prevedono quanto segue:

•    Intervento di miglioramento del decoro urbano e del tessuto ambientale/sociale dell’ex Convento delle Benedettine. Intervento di restauro urbano dell’arena “A. Sordi” mediante intervento di miglioramento del decoro urbano per la realizzazione finale di uno spazio da destinare a servizi pubblici culturali/sportivi € 1.172.400,00 (area Cunicchio);
•    Rifunzionalizzazione della struttura esistente ex casa del fascio con intervento di recupero per la realizzazione di uno spazio da destinare a servizi commerciali € 402.600,00 (piazza Gramsci);
•    Sviluppo dei servizi culturali e ristrutturazione edilizia del palazzo che ospita la Civica Pinacoteca con recupero edilizio anche dal punto di vista sismico dell’intero immobile compreso il secondo piano. Intervento urgente in ambito culturale per il completamento della civica pinacoteca ed il mantenimento edilizio dei piani in esercizio € 2.582.600,00;
•    Sviluppo dei servizi culturali/didattici con la ristrutturazione edilizia della ex Chiesa di San Francesco con un intervento di completamento dell’immobile per la realizzazione di un auditorium da utilizzare per la formazione, eventi culturali etc. € 362.600,00;
•    Mobilità sostenibile e sviluppo di servizi culturali/sociali presso la Basilica Lateranense della Misericordia con intervento di mobilità sostenibile per accesso ai piani superiori della chiesa, da adibire a sala pubblica/sala espositiva/affaccio sulla piazza € 479.800,00;
Oltre a ciò, il centro storico è interessato a una serie di altri importanti interventi per i quali sono stati trovati i relativi finanziamenti percorrendo strade diverse come ad esempio il bando interventi ufficio speciale ricostruzione per il sisma:
•    Intervento di adeguamento sismico o rafforzamento del locale dell’ex sede distaccata Tarantelli (già sede della Cassa di Risparmio di Fermo) € 1.641.000,00;
•    Intervento di adeguamento sismico o rafforzamento dei locali che ospitano in Centro Storico l’Istituto Tarantelli € 1.812.000,00;
•    Intervento di adeguamento sismico o rafforzamento del locale di palazzo Menghetti € 650.000,00;
•    Intervento di adeguamento sismico o rafforzamento del palazzo comunale € 170.000,00;
Sempre a seguito della partecipazione ad un bando dell’UTC inerente l’edilizia sociale, si sono ottenuti i seguenti fondi:
•    Intervento di ristrutturazione edilizia di palazzo Gherardini (Erap) 1.185.000,00 (ex Melograno);
In ultimo con la partecipazione ad un bando della Regione Marche si sono ottenuti i fondi per:
•    Intervento di messa in sicurezza con miglioramento/adeguamento sismico della Torre Gerosolimitana € 140.000,00;
Con bando di assegnazione del patrimonio comunale a favore di privati è previsto un:
•    Intervento di riqualificazione energetica e/o adeguamento sismico dell’immobile ex carceri € 1.000.000,00;
•    Intervento di ristrutturazione edilizia volto alla riapertura di un’attività di ristorazione all’interno di un edificio storico € 140.000,00;

Tot.11.738.000,00 €

“Avevamo in mente, in campagna elettorale, un preciso piano di valorizzazione del Centro Storico – aggiunge il Sindaco Terrenzi – e siamo riusciti a trovare i fondi necessari per intervenire. Abbiamo partecipato a diversi bandi, abbiamo trovato i fondi e questa amministrazione comunale, lascia alla prossima, una importante eredità e con chi ci succederà si arriverà alla realizzazione delle opere. Credo di poter dire che abbiamo ottenuto un grandissimo risultato: mai sono arrivati così tanti fondi per la nostra città. Abbiamo dimostrato di saper programmare, saper progettare e percorrere le strade giuste per finanziare e poi realizzare. Credo di poter dire che si sia data dimostrazione di buona amministrazione. Tutti questi interventi vanno a favore dell’indotto economico, commerciale e turistico che stiamo cercando di creare. In precedenza si sono realizzate altre iniziative che sono andate in questa direzione ed ora credo che si sia fatto il colpo grosso con una pioggia di interventi”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!