FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Grande partecipazione a Sant’Elpidio a Mare per l’incontro con l’autore Jonathan Bazzi

L'evento è stato parte del festival "Libri a 180 gradi", che si concluderà nella serata di giovedì 17 settembre

Jonathan Bazzi a Libri a 180 gradi

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, con platea e galleria del teatro Cicconi piene (sempre nel rispetto delle distanze imposte dalla normativa Covid-19) Jonathan Bazzi ha emozionato nel parlare della sua esperienza personale presentando il libro “Febbre”, nella sestina finalista del Premio Strega.

“L’Amministrazione Comunale ha voluto investire nella bellezza – ha detto dal palco del Cicconi l’Assessore Giulia Ciarapica – quella che arriva dalla letteratura che faccia passare dei messaggi veri. Se n’è avuta prova nei tanti incontri che si sono susseguiti a partire dal 6 di settembre così come se n’è avuta la prova anche ieri sera, davanti ad un numerosissimo pubblico che ha applaudito il giovane autore che ha proposto un libro coraggioso, reduce dal successo al Premio Strega”.

Dopo l’appuntamento di ieri sera, ore 21.15 (Teatro Cicconi) per la presentazione del libro “Disperanza” (Fandango) di Giulio Cavalli, nella serata finale sarà protagonista il territorio inteso nella sua accezione più ampia.

Saranno protagoniste le tradizioni calzaturiere, i ricordi di tempi passati quando tutti lavoravano nel settore calzaturiero ma anche la collettività che ha vissuto sulla sua pelle le difficoltà legate al Covid-19 visto che nel corso della serata di giovedì 17 settembre, dopo la presentazione del libro di Giulia Ciarapica “Una volta è abbastanza” si parlerà proprio degli elpidiensi con i tanti progetti proposti dall’Amministrazione Comunale durante il lock down e che solo con la collaborazione di tutti hanno preso corpo.

In particolare sarà presentato il progetto InSem per la realizzazione del quale è stata chiesta la collaborazione di tutti con scritti e materiale fotografico a testimonianza del difficile periodo.

“Mi piacerebbe che tutti coloro che hanno dato un contributo tangibile a tale progetto fossero presenti – dice l’Assessore Ciarapica – anche se, lo sottolineo, sarà organizzata più avanti una serata specifica nel corso della quale saranno svelati tutti i dettagli. E’ stato un periodo difficile che resterà nella nostra memoria ma che abbiamo vissuto e affrontato a testa alta: non lo dimenticheremo mai”.

Per informazioni e prenotazioni tel. 320 8105996, ore 10.00-20.00

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni