FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Sant’Elpidio a Mare: a Edvige Della Valle il premio “Don Aldo Baldassarri”

Consegnato alla campionessa il riconoscimento, assegnato nell'ambito del "Premio Sant'Elpidio - Elpidiense dell'Anno"

1.954 Letture
commenti
Edvige Della Valle con Alessandra Gramigna ed Alessio Terrenzi

Nell’ambito dell’edizione 2019 del Premio Sant’Elpidio – Elpidiense dell’Anno, un riconoscimento particolare è andato ad Edvige Della Valle, campionessa nazionale nella specialità Ben Rest Standard 100 mt. Carabina calibro 22, senza utilizzo di ingrandimenti.

Il premio, vista l’impossibilità della campionessa elpidiense di partecipare alla serata per impegni precedentemente assunti, è stato consegnato dal Sindaco, Alessio Terrenzi, e dalla Presidente dell’Ente Contesa del Secchio Alessandra Gramigna che si sono complimentati con lei a nome di tutta la collettività elpidiense.

Elpidiense DOC dalla nascita, ad Edvige è stato riconosciuto il premio Don Aldo Baldassarri, cappellano a Sant’Elpidio a Mare dal 1954 fino alla morte, sopraggiunta il 30 maggio 1997. Si tratta di un premio speciale dedicato allo sport ed intitolato a Don Aldo per via degli indimenticabili e straordinari successi in ambito sportivo da lui raggiunti nell’ organizzazione della TT VITA Tennis Tavolo a Sant’ Elpidio a Mare.

La campionessa ha iniziato 4 anni fa al poligono di tiro di Montegiorgio e già il secondo anno si era distinta per essere approdata in finalissima. Il campionato, che non ha distinzione di sesso, vede partecipare in tutto il territorio nazionale meno di cinque unità femminili e le gare si svolgono da inizio anno a giugno con fasi finali a settembre. Non ci sono tappe nelle Marche perché non ci sono poligoni attrezzati ad ospitare il campionato nazionale ed Edvige si allena a Montegiorgio.

“Tecnicamente si tratta di uno sport che richiede grande controllo di se, rilassamento, freddezza e controllo assoluto delle emozioni durante la gara. Mi sono avvicinata a questo sport – dice la campionessa – grazie a mia sorella. Ho iniziato con tiro con pistola classica e, visti i risultati, il mio allenatore mi ha proposto qualcosa di molto più difficile ovvero la carabina senza alcun ingrandimento. Ovviamente alle prime gare c’è stata molta diffidenza da parte dei colleghi di sesso maschile che ora però, alla luce dei risultati, mi temono anche una po’”.

Alla finalissima il giudice di gara (donna) alla proclamazione della vittoria si è lasciata scappare un eloquente: “Edvige, sei tutte noi!”.

“Siamo orgogliosi di assegnare questo riconoscimento ad una campionessa straordinaria, oltre che ad una persona dai modi e dall’ aspetto gentile e cordiale – dicono il Sindaco, Alessio Terrenzi e la presidente Alessandra Gramignaed aspettiamo Edvige al premio Sant’ Elpidio nel 2020 per raccontarci gli esiti del nuovo campionato che la aspetta”.

“Quest’anno all’Elpidiense dell’Anno è stato lo sport a farla da padrone – aggiunge l’Assessore allo sport Alessio Pignottiper me è un orgoglio e mi congratulo con tutti gli atleti, per quello che hanno dato e danno al nostro territorio promuovendolo in tutte le località in cui svolgono la loro attività sportiva”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!