FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Dieci grammi di eroina addosso: arrestato tunisino a Lido Tre Archi di Fermo

In manette un 47enne, già noto alle forze dell'ordine, dopo essere stato perquisito dagli agenti di Polizia

1.636 Letture
commenti
Eroina sequestrata dalla Polizia di Fermo

Nel pomeriggio del 31 gennaio, gli agenti della Sezione Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo hanno tratto in arresto un cittadino tunisino 47enne, in flagranza di reato di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti, nel corso delle attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti lungo la costa fermana, hanno fatto irruzione in un noto bar di Lido Tre Archi di Fermo dove, intento a giocare alle slot machine, si trovava il tunisino, individuo già noto alle forze dell’ordine.

Gli agenti di Polizia, identificato l’uomo e anche in presenza sia dei suoi trascorsi, sia dei sospetti che egli rappresentasse uno degli snodi dello smercio di sostanze stupefacenti per i tossicodipendenti della zona, hanno proceduto alla perquisizione del 47enne, il cui giaccone faceva notare uno strano rigonfiamento nella manica sinistra.

I poliziotti del Commissariato di Fermo hanno così rivenuto un involucro in cellophane bianco, al cui interno c’erano altri 35 involucri termosaldati. Una volta trasferito il tunisino in Commissariato per accertamenti, si è appurato che negli incarti si trovava eroina, per un peso di circa 10 grammi.

La flagranza di reato ha portato all’immediato arresto del 47enne, che la mattina del 1° febbraio è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria, che ne ha disposto la detenzione cautelare presso il carcere di Ascoli Piceno.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!