FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Droga in ovuli trovata nei corpi dei corrieri: un arresto a Porto San Giorgio

Trasportava eroina un tunisino fermato e sorpreso dai Carabinieri. Episodio analogo a Fermo: coinvolti tre ragazzi italiani

2.946 Letture
commenti
Arresto, manette

Operazione antidroga dei Carabinieri che hanno sorpreso e arrestato un corriere che trasportava 200 grammi di eroina nel suo intestino. Nel pomeriggio del 19 maggio, vicino alla stazione ferroviaria di Porto San Giorgio, è stato infatti fermato un tunisino, poi finito in manette.

Pluripregiudicato, clandestino e senza fissa dimora, era appena sceso da un bus che arrivava dalla Campania: subito tenuto d’occhio dai militari, è stato controllato e trovato in possesso di un piccola dose di hashish ed è stato portato in caserma per accertamenti.

Mentre si trovava lì, il tunisino ha accusato forti dolori, tanto da dover essere trasportato al pronto soccorso per essere sottoposto ad esami, dai quali è emerso che all’interno del suo intestino si trovavano tre grossi ovuli che a loro volta contenevano l’eroina, in seguito recuperata.

Solo poche ore prima, a Fermo, un episodio analogo per i Carabinieri, che avevano fermato tre ragazzi in possesso di droga. I giovani, italiani, hanno ingurgitato degli ovuli alla vista dei militari, che se ne sono però accorti, trasportandoli in ospedale per operare le radiografie e attendere l’espulsione: all’interno si trovava un etto e mezzo di stupefacente.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!