FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Curava una serra con oltre 800 piante di marijuana: un arresto a Sant’Elpidio a Mare

I Carabinieri di Macerata scoprono una piantagione in un casolare: lo stupefacente poteva fruttare circa 250mila euro a raccolto

2.876 Letture
commenti
marijuana, droga, spaccio

In un casolare nei pressi di Casette d’Ete, nel territorio di Sant’Elpidio a Mare, era possibile ottenere raccolti che potevano fruttare circa 250mila euro. Ma il problema è che la pianta coltivata era marijuana e il suo curatore è finito in manette al termine di un’operazione condotta dai Carabinieri di Macerata.

Oltre 800 piante sono state scoperte all’interno di una serra che l’uomo, un 56enne di Sant’Elpidio a Mare, aveva allestito con tanto di deumidificatori per riciclare acqua, condizionatori d’aria, sistemi di irrigazione costante e automatizzata, strumentazioni per controllare temperatura e umidità, fertilizzante.

L’uomo, ufficialmente un imprenditore agricolo e allevatore, era da tempo tenuto d’occhio dagli uomini dell’Arma: ogni suo raccolto era in grado di aggirarsi sui 50/60 kg di stupefacente, che egli avrebbe con ogni probabilità immesso nei mercati fermano e maceratese.

Oltre al sequestro dell’area, della piantagione (esemplari per oltre un quintale di peso) e di tutta la strumentazione atta a verificare la presenza del principio attivo nella marijuana, i militari hanno dichiarato in arresto l’uomo, posto ai domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!