FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Impianto stoccaggio gas a Sant’Elpidio a Mare non si farà. In piedi progetto per metanodotto

Incontro in Regione tra Amministrazione, assessore Sciapichetti e dirigente Smargiasso. Verdecchia: "Rimane contrarietà sulle opere"

2.132 Letture
commenti
Metanodotto in costruzione

Stoccaggio e metanodotto: due argomenti strettamente legati tra loro rispetto ai quali la posizione dell’Amministrazione di Sant’Elpidio a Mare – posizione contraria – è chiara. Una posizione che è stata ribadita anche in occasione di in incontro svolto il 21 ottobre in Regione.

A proposito di stoccaggio del gas arriva la prima notizia positiva. L’impianto di stoccaggio, per il momento, non si farà. Non è stata chiesta la sospensiva al Tar pertanto si arriverà direttamente al giudizio. E’ questa la prima, positiva novità che hanno raccolto il Vice Sindaco Matteo Verdecchia ed il responsabile dell’area 6 Arch. Gianluca Rongoni in occasione dell’incontro avuto in Regione con l’Assessore Regionale Sciapichetti ed il dirigente Smargiasso. Va comunque ricordato, a tal proposito, che sia la Città di Sant’Elpidio a Mare che la Regione Marche si sono costituite nell’ambito del ricorso al Tar avanzato da parte dell’Edison.

L’incontro è stato convocato dalla Regione Marche prima di esprimere o negare l’intesa per il metanodotto per avere un’idea precisa sulla posizione tecnica e politica del Comune, nonché per avere un’occasione di confronto anche con la ditta SGI che dovrebbe realizzare l’opera.

“Alla Regione vanno i nostri ringraziamenti – osserva Verdecchia – perché per la prima volta ci ha coinvolti prima di prendere una decisione che poi si tramuterà in un atto ufficiale”.

In merito al metanodotto Cellino San Marco – Sant’Elpidio a Mare, Verdecchia ha avuto modo di ribadire la contrarietà dell’Amministrazione Comunale a tale impianto ed ha chiesto con fermezza che la Regione neghi l’intesa su tale fronte. Una richiesta motivata sia dal punto di vista politico che tecnico visto che sono stati ribaditi i dubbi tecnici che vennero a suo tempo già illustrati al Ministero. Dubbi palesati alla presenza dell’ingegnere dell’SGI.

“La nostra contrarietà al metanodotto è netta e chiara così come lo è quella allo stoccaggio del gas. L’Assessore ed il dirigente regionale ci hanno garantito che non ci saranno ‘sgambetti’ verso l’Amministrazione Comunale ed il territorio elpidiense – ha detto Verdecchia – ed hanno garantito che terranno conto dei dubbi che sono stati da noi argomentati. Si è anche avuto modo di accennare al nuovo metanodotto S. Marco – Recanati, impianto in fase di progettazione, e ci è stato garantito da parte dell’SGI che il progetto ci sarà portato in visione per primi, in modo che potremo fare tutte le obiezioni del caso. In attesa di ciò, abbiamo già avuto modo di dire chiaramente che la nostra non sarà una posizione favorevole in quanto per noi l’opera non è necessaria.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!