FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Le finali nazionali U14 femminili di pallavolo a Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio

Tra le 28 squadre partecipanti, una sola marchigiana: la Conero Planet Volley Team di Ancona

4.548 Letture
commenti
Finali volley femminile Under 14 a Porto San Giorgio

Conferenza stampa a Porto San Giorgio alla vigilia del taglio del nastro della finale nazionale U14 femminile di pallavolo in programma dal 27 al 31 maggio.
Doppio turno di qualificazione per le magnifiche 28 squadre partecipanti: la prima classificata di ogni fase regionale, le seconde classificate delle 4 regioni con il maggior numero squadre partecipanti al campionato nella scorsa stagione, le 3 seconde o terze classificate in base al ranking qualitativo delle Regioni nelle ultime tre annate agonistiche.

A rappresentare le Marche la Conero Planet Volley Team di Ancona.

Si gioca a Porto San Giorgio (Palasavelli e palestre delle Scuole Medie Nardi e Borgo Rosselli) e Porto Sant’Elpidio (Palestra via Pesaro). Inizio gare mattino ore 9.00 e 11.00, pomeriggio 16.00 e 18.00.
Una finale frutto della stretta collaborazione tra Amministrazione Comunale di Porto San Giorgio, CR Fipav Marche e CP Fipav Ascoli Piceno-Fermo che condividono l’idea del progetto sportivo come volano di aggregazione sociale e territoriale.

“C’era una volta la Squadra del Secolo che non sapeva ancora di esserlo – ha ricordato il presidente del CR Marche Franco BrasiliEra fatta di ragazzini che sudavano in palestra divertendosi come non mai mentre muovevano i primi passi in quel fantasmagorico universo che si chiama volley nazionale. Ci sono oggi tante ragazzine che colorano d’Italia e d’entusiasmo una delle più interessanti manifestazioni del volley giovanile nazionale. Quelle palestre, ieri come oggi, non a caso sono nelle Marche, la regione in cui si cresce a pane e pallavolo”.

È così che sono cresciuti anche i dirigenti del giovane comitato provinciale FIPAV di Ascoli Piceno Fermo. “Quando dirigenti giovani ed appassionati offrono al territorio una grandissima festa corale dello sport come la Finale Nazionale U14 femminile possono dire di essere sulla strada giusta”. Esordisce così il presidente Fabio Carboni presentando il ritorno di una finale nazionale sulla strada maestra del Comitato fatta di impegno per la promozione del volley giovanile che incarna i valori più autentici dello sport. Una strada su cui procede a grandi passi ed in piena sintonia il gruppo dirigenziale formato dai consiglieri Angelo Damiani, Giuseppe Cupelli, Massimiliano Ortenzi, Giovanni Ciabattoni, Riccardo Minnucci e Fulvio Taffoni.
“Siamo uno sport di squadra che sa fare squadra con Istituzioni, Società sportive ed Imprese del territorio – ha proseguito Carboni – perché il volley insegna, specie ai ragazzi, che nessun obiettivo si raggiunge da soli e che con il talento puoi fare tanto, ma non tutto.

La capacità del volley di unire potenzialità educative e promozionali muove anche l’amministrazione Comunale di Porto San Giorgio ad una stretta collaborazione con FIPAV e società sportive. Sindaco Loira ed assessore allo sport Vesprini in testa, hanno fin dall’inizio del loro mandato sposato il progetto di collaborazione che ha visto la città rivierasca diventare un centro nevralgico del beach volley regionale e nazionale ed una location ideale per l’attività giovanile. Carboni conclude sottolineando come il suo comitato consideri il successo organizzativo dell’U13 lo scorso anno “un rodaggio ed un viatico per questa nuova impresa che vede le migliori Under 14 italiane scendere in campo in un ambiente ideale per essere accolti dalla grande famiglia de Le Marche del Volley e dare il meglio grazie all’intraprendenza e all’abnegazione di tanti dirigenti volontari che vivono con il giusto spirito il loro ruolo di educatori tramite lo sport. Perché, parafrasando il nostro claim, volley is on our mind.

L’appuntamento tricolore con l’Under 14 femminile coinvolgerà un territorio ricco e di giovane esperienza pallavolistica come quello fermano dove opera la Volley Angels Project, nata nel 2002 con la vittoria mondiale dell’Italia femminile, guardando alle “grandi” per dare il massimo alle “piccole”.

“Ci riconosciamo in un evento come questa finale, perché è espressione di quei valori su cui si fonda tutta la nostra attività: creare eccellenza attraverso il lavoro costante e diffuso – ha detto il DG della società Taffoni – Una filosofia di lavoro in cui tutti hanno la stessa valenza perché prima dell’atleta, del dirigente, del tecnico c’è la persona. Questo il volley e la Volley Angel Project non lo dimenticano mai.

da Marche Volley

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!