FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

‘Ndrangheta: cinque arresti per associazione a delinquere dopo il blitz di Montegranaro

Eseguite le ordinanze di carcerazione dell'Antimafia di Ancona: arresti nel fermano, a Porto Recanati e Caserta

5.395 Letture
commenti
Arresto, manette

Le accuse sono di associazione a delinquere di stampo mafioso, rapina, traffico di droga, estorsione e banda armata: per questo sono scattate le manette ai polsi di cinque persone, destinatarie di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’antimafia anconetana.

Gli arrestati, per mano dei Carabinieri, sono un 33enne di Montegranaro, un 37enne calabrese residente a Montegranaro, un 32enne e un 27enne di Porto Recanati, un 34enne di Caserta.

All’origine dell’ordinanza di arresto, l’incontro di uomini di ‘ndrangheta che si sarebbe tenuto in un casolare di Montegranaro nel luglio 2014, bruscamente interrotto dai militari che all’epoca avevano fermato sette persone, le quali però avrebbero respinto ogni accusa di legame con l’organizzazione malavitosa calabrese, tanto che anche la Procura di Fermo aveva escluso legami con la ‘ndrangheta.

La procura antimafia ritene ora che ci sia il pericolo di inquinamento delle prove, ragione per cui le cinque persone, tra cui alcune già invischiate in passato in operazioni di polizia contro il crimine organizzato, sono state poste in arresto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!