FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Dimesso dall’ospedale di Torrette di Ancona il Carabiniere accoltellato a Montegranaro

Il militare, reduce da operazione chirurgica, è in buone condizioni

507 Letture
commenti
Ospedale di Ancona-Torrette

Dimesso dall’ospedale regionale di Torrette di Ancona, dove si trovava ricoverato dal 29 giugno, Mario Iadonato, brigadiere dei Carabinieri rimasto vittima dell’accoltellamento a Montegranaro per mano di un 46enne.

Le condizioni del militare, che ora trascorrerà a casa sua il periodo di convalescenza che lo separa dalla ripresa del servizio, sono generalmente buone.

Per Iadonato era stata riservata la prognosi dopo che, colpito da un fendente alla schiena, fu trasportato prima all’ospedale Murri di Fermo, poi verso il nosocomio dorico, dove i medici lo sottoposero a intervento chirurgico a causa di un versamento interno di sangue nei pressi del polmone sinistro.

Il 46enne responsabile dell’accoltellamento, un marocchino che era ubriaco al momento dell’episodio, fu arrestato a Montegranaro dai Carabinieri, colleghi del brigadiere, con l’accusa di tentato omicidio, lesioni e porto d’armi abusivo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni