FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“Spiagge Sicure”: a Porto San Giorgio nuovi agenti della Municipale e drone per i controlli

Sottoscritto un protocollo dal Prefetto Filippi e il sindaco Loira

593 Letture
commenti
Stretta di mano tra Loira e Filippi al termine del Comitato Provinciale di Fermo per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Si è tenuto lunedì 29 aprile a Fermo il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto Vincenza Filippi.

Il Comitato ha approvato il progetto presentato dal Comune di Porto San Giorgio riguardante la prevenzione e il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione, denominato “Spiagge Sicure” per l’estate 2019.

Il progetto rientra nella cornice di riferimento del Decreto del Ministro dell’Interno, adottato di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze in data 18 dicembre 2018, con cui si sono fissati i criteri di ripartizione del Fondo per la sicurezza urbana, istituito dall’art,. 35 quater del Decreto Legge 4 ottobre 2018, n. 113, convertito con modificazioni, dalla Legge n. 132/2018.

L’Amministrazione comunale di Porto San Giorgio, su una graduatoria utile delle prime 100 posizioni per accedere al contributo, è risultato 90° tra tutti i comuni italiani.

Il progetto individua le attività che saranno rafforzate sul territorio comunale, in materia di prevenzione e contrasto del fenomeno dell’abusivismo e della contraffazione.

Tra le varie misure che potranno essere messe in campo, anche l’assunzione con contratto a tempo determinato di nuovi Agenti di Polizia locale, da concentrare prevalentemente nella stagione stiva, che andranno ad implementare il complessivo organico della Polizia Municipale di Porto San Giorgio, fornendo, così, un contributo significativo al sistema della sicurezza sul territorio.

Previsto anche l’acquisto di un drone con personale avente l’attestato di pilota SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto), al fine di agevolare le attività di prevenzione e controllo, ivi comprese quelle relative alla verifica dei punti di rifornimento e di deposito del materiale abusivo e contraffatto. Le finalità preventive che si intendono perseguire con il Protocollo d’Intesa si pongono anche nell’ottica di evitare eventuali collusioni con operatori commerciali ed esercizi pubblici del litorale e degli stabilimenti balneari nella copertura delle attività illecite con offerta di rifugio personale e occultamento della merce posta in vendita nei locali in disponibilità ai suddetti operatori.

Il Comitato si è, quindi, concluso con la firma del Protocollo d’Intesa “Spiagge Sicure” tra il Prefetto Filippi e il Sindaco Loira: un tassello in più nella complessiva strategia di salvaguardia delle condizioni di ordine e sicurezza pubblica sul Territorio Nazionale, con il raccordo della rete delle Autonomie locali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!