FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Il M° Silvia Marcovici presiede la giuria del 26esimo Concorso Postacchini di Fermo

Sette grandi maestri chiamati a valutare i concorrenti al Teatro dell’Aquila dal 18 al 25 maggio

Silvia Marcovici

Si riavvia con gran fervore la macchina organizzativa dell’Antiqua Marca Firmana, associazione che ormai da 26 anni organizza con grande professionalità e sempre nuova dedizione il Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini”.

Annunciati infatti i sette giurati che dal 18 al 25 maggio saranno chiamati a valutare e selezionare i sempre tantissimi giovani violinisti che approderanno al Teatro dell’Aquila di Fermo da tutto il mondo. Come di consueto, anche quest’anno l’Antiqua Marca Firmana sfoggia competenza e grande accuratezza nel designare sette tra i più grandi nomi del violinismo mondiale.

A presiedere la giuria di questa edizione sarà il M° Silvia Marcovici, nata in Romania e naturalizzata francese, è considerata una tra le più importanti violiniste del nostro tempo. Insegnante appassionata e attivissima presso l’Università di Arti dello Spettacolo di Graz, in Austria, si è esibita nelle migliori orchestre di tutto il mondo, dall’Europa al Giappone, passando per il Nord e Sud America e Israele. È stata solista per la maggior parte delle orchestre più prestigiose al mondo come l’Orchestra Sinfonica di Londra, l’Orchestra Filarmonica Reale, l’Orchestra Nazionale di Francia, l’Orchestra della Scala di Milano, la Filarmonica di New York, l’Orchestra di Filadelfia, la Filarmonica di Los Angeles, la Sinfonica di Chicago, la Filarmonica di Israele, l’Orchestra Sinfonica NHK e numerose altre. Musicista poliedrica e appassionata, di grande presenza scenica, coordinerà i difficili lavori che, come ogni anno, spettano ai giurati.

Siederanno accanto a lei altri sei Maestri. anche il M° Ju-Young Baek. Violinista coreana lodata come uno dei più importanti violinisti odierni, gode di una lunga carriera internazionale. Molti dei luoghi importanti del mondo come la Sala Carnegie, il Centro Lincoln di New York, il Centro Kimmel di Filadelfia, il Centro Kennedy di Washington DC, la Sala Suntory di Tokyo, solo per citarne alcuni, l’hanno presentata in recital e come solista.Vincitrice di numerosi premi in prestigiosi concorsi, ha espugnato quello di Indianapolis, il Paganini, il Sibelius, il Long-Thibaud e il Regina Elisabetta.È stata nominata come la più giovane professoressa di violino nel 2005 all’Università Nazionale di Seoul.

Dalla Russia poi arriva il M° Georgy Levinov, vincitore di numerosi concorsi internazionali e nazionali. Nel 2000 è stato il primo violino della Gilet Chamber Orchestra di Valencia, ricevendo poi il titolo di Musicista Onorario di Spagna. Ha suonato come solista e musicista d’ensemble, in diverse sale concerti e filarmoniche russe e si è esibito sui maggiori palchi europei, statunitensi, canadesi, cinesi e israeliani. È professore presso l’Accademia del Ridotto di Stradella e dal 2017 presso la “Central Music School” del conservatorio statale Tchaikovsky di Mosca. È attualmente insegnante alla Columbia University e al Collegio Williams, nonché assistente del M° Lewis Kaplan all’Accademia Estiva Mozarteum di Salisburgo, invece, il giapponese Muneko Otani, che dagli Stati Uniti vola al Postacchini per coadiuvare il lavoro del gruppo. Come primo violino del quartetto d’archi Cassatt, è apparsa negli Stati Uniti, in Canada e in Messico, oltre che in Europa e in Asia, collezionando successi e incisioni che sono state nominate tre volte fra le 10 migliori registrazioni classiche dell’anno dalla rivista The New Yorker

Due sono poi i Maestri italiani che completano la giuria internazionale.

Il M° Gabriele Pieranunzi, allievo di Salvatore Accardo e Stefan Gheorghiu, si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica avendo ottenuto una lunga serie di premi in importanti competizioni internazionali dal Paganini di Genova, al T. Varga di Sion, passando per L. Spohr di Friburgo, la Biennale di Vittorio Veneto e numerosi altri. La sua attività lo ha portato ad esibirsi nei principali centri musicali in Italia ed all’estero come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, la Wigmore Hall di Londra, l’Opera City Hall di Tokyo, la Franz Liszt Chamber Orchestra di Budapest, e moltissime altre. Dal 2004, con incarico conferitogli per chiamata, Gabriele Pieranunzi è Primo violino di spalla presso l’Orchestra della Fondazione Teatro San Carlo di Napoli.

Il M° Roberto Ranfaldi, violinista con alle spalle una formazione importante perfezionata tra Boston, Alessandria e Biella. Docente presso l’Accademia Internazionale “L. Perosi” di Biella nel 1989, dal 1995 è violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Ha suonato con alcuni fra i più grandi direttori contemporanei, compiendo numerose tournèe in Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Spagna, Stati Uniti e Svizzera. È stato invitato a collaborare come violino di spalla da molte compagini, fra cui: Orchestra Filarmonica della Scala, Orchestra del Teatro alla Scala, Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

A completare il settetto della giuria il austriaco Gerhard Schulz, uno dei membri fondatori del Trio d’Archi di Salisburgo e dell’Ensemble Schulz nonché primo violinista del Quartetto d’Archi di Düsseldorf. Musicista di chiara fama internazionale e docente di violino a Vienna, a Colonia e a Stoccarda, ha suonato regolarmente nei più importanti centri di musica del mondo, debuttando nel 2009 come direttore dell’Orchestra Filarmonica di Copenhagen.

Un team di professionisti del violino di altissimo livello a garanzia, se ancora ce ne fosse bisogno, dell’altissimo spessore internazionale del Concorso Postacchiniche, anche quest’anno, terrà in serbo i sogni di tantissimi giovani violinisti che sperano nel podio del concorso fermano.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni