FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Inaugurati i nuovi spazi della Scuola dell’Infanzia e Primaria di Salvano

Al plesso sono destinati anche fondi per l'adeguamento sismico

Inaugurazione scuola Salvano di Fermo

Taglio del nastro sabato mattina, 2 febbraio, alla Scuola dell’Infanzia e Primaria di Salvano per inaugurare i nuovi spazi del plesso dopo i lavori di ampliamento. L’edificio, infatti, ora dispone al piano terra di un’aula per la scuola dell’Infanzia e uno spazio polivalente a disposizione del quartiere, che in orario scolastico fungerà da palestra per la scuola; mentre al piano soprastante, quello della Scuola Primaria, sono state realizzate due aule.

A dare inizio alla breve ma significativa cerimonia, cui hanno preso parte autorità, docenti, Personale della scuola, alunni e famiglie, i canti degli alunni delle due scuole che, bandierine alla mano, hanno intonato l’inno d’Italia e l’inno d’Europa. Quindi il saluto della Dirigente Scolastica Marinella Corallini che ha parlato di “giornata importante e bellissima per la scuola, di un ampliamento atteso e necessario per Salvano, di una scuola che vuole favorire sempre più l’incontro con il territorio”.

Il Sindaco Paolo Calcinaro nel suo intervento ha parlato di un “polo di riferimento per una macrozona della città, ampliamento che non è un punto di arrivo ma una tappa, con il finanziamento di 670 mila euro si aggiungono risorse per portare al plesso di Salvano l’adeguamento sismico. Due giorni fa – ha ricordato – abbiamo anche firmato il contratto per l’ampliamento e la realizzazione di una palestra anche per la scuola di Molini Girola, un’operazione simmetrica per la zona est e per la zona ovest della città. A breve verrà inaugurata anche l’area polifunzionale sempre a Salvano. Verrà inoltre valorizzato il monumento funebre di epoca picena. Un grazie all’Assessore ai Lavori Pubblici ing. Ingrid Luciani, all’ing. Daniela Diletti del Comune di Fermo, al Dirigente Alessandro Paccapelo, alla ditta Frama, al progettista ing. Valerio Finucci”.

L’Arcivescovo di Fermo Mons. Rocco Pennacchio, prima di impartire la benedizione (presente anche il parroco Padre Dario), ha sottolineato “l’importanza dell’alleanza educativa fra famiglie, scuola, istituzioni e della scuola come luogo di interazione fondamentale”.

E’ seguita poi una visita dei nuovi spazi all’interno della scuola.  

Presenti anche l’assessore Mauro Torresi che ha sottolineato come “non ci siano investimenti migliori di quelli fatti per le scuole e questo ne è una dimostrazione” ed i consiglieri comunali Massimo Tramannoni e Cristian Falzolgher.

Anche se non è potuta essere presente a causa dell’influenza stagionale, l’assessore Luciani ha espresso “soddisfazione per il risultato raggiunto, gratitudine all’Ufficio Tecnico Comunale, ai professionisti e alle ditte che hanno lavorato all’ampliamento, al plesso ed al quartiere per la pazienza nell’attesa e la soddisfazione per il nuovo traguardo ovvero l’adeguamento sismico del fabbricato”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!