Errore durante il parse dei dati!
FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

A Fermo, il convegno “Migrazioni: realtà e rappresentazione al tempo del sovranismo”

Organizza la Coop. Soc. Nuova Ricerca Agenzia Res con il Patrocinio del Comune di Fermo

Convegno a Fermo su migrazioni

Venerdì 30 novembre, a partire dalle ore 9.30, si terrà a Fermo nella sede della Croce Verde il Convegno “Migrazioni: realtà e rappresentazione al tempo del sovranismo”.

La giornata organizzata dalla Coop. Nuova Ricerca Agenzia Res si propone di offrire spunti di riflessione e di approfondimento sulle tematiche dell’accoglienza e delle migrazioni a partire da un presupposto : la necessità di scardinare l’attuale sistema di rappresentazione del fenomeno migratorio e la grande eco mistificata  che lo accompagna e che insieme  determinano una crescente divaricazione tra percezione e realtà.

Durante i lavori che si svolgeranno nella mattinata il tema della salvaguardia dei diritti umani fondamentali in rapporto ad una crescente dottrina “sovranista” e securitaria si accompagnerà alla presentazione dei dati aggiornatissimi contenuti nel Rapporto IDOS 2018

Convegno a Fermo su migrazioni - locandinaNel pomeriggio la giornata proseguirà con un forum, nell’ambito del Progetto FAMI PRIMM, che affronterà, anche attraverso testimonianze dirette,  le tematiche delle partecipazione degli immigrati nel tessuto associativo della Regione Marche , provando a fornire proposte per innovare le modalità di dialogo politico a livello locale e valorizzando il ruolo dei rappresentanti della società civile nel definire e implementare le politiche d’integrazione. A tal fine verranno presentate le esperienze della fattoria sociale di Montepacini , dell’Associazione culturale panafricana Save The Youths Action Group e del progetto SPRAR “Era Domani” del Comune di Fermo.

Sicuramente un’ampia parte della discussione verterà sul decreto Salvini, diventato ieri Legge dello Stato.

“La forsennata campagna di criminalizzazione del diritto d’asilo e delle pratiche di accoglienza e di soccorso umanitario – secondo Alessandro Fulimeni dello SPRAR ( Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) –   ha raggiunto il suo obiettivo: l’equazione immigrazione uguale problema sicurezza  imposta attraverso una doppia fiducia si è cristallizzata in una legge tra le peggiori in Italia dalle Leggi Razziali ad oggi, che crea una sorta di diritto differenziale per i migranti e non a caso, per tali motivi , è  stata bocciata per incostituzionalità dal CSM ; gli effetti di questa legge, già peraltro visibili dall’entrata in vigore del decreto, saranno devastanti per le persone, per i Comuni, per le comunità locali.

Esattamente al contrario di quanto viene propagandato , in virtù anche del nuovo capitolato per gli appalti destinati all’accoglienza , si favorirà chi in questi anni ha praticato business sulla pelle dei migranti e malaffare, azzerando i servizi dedicati ai richiedenti asilo e comprimendo, e di fatto quasi azzerando , le buone pratiche di inclusione sociale espresse dai territori, creando un’enorme esercito di irregolari che saranno sottoposti ulterioramente a ricattabilità e sfruttamento”.

Il convegno  presenterà alcuni relatori di eccezione, come Maurizio Ambrosini, uno dei massimi sociologi delle migrazioni che insegna all’Università di Milano, Domenico Quirico, reporter de La Stampa che sarà in collegamento skype, Eduardo Barberis dell’Università di Urbino e Vittorio Lannutti dell’Univesità Politecnica delle Marche.

da Coop.Soc. Nuova Ricerca Agenzia Res
Il responsabile Area Immigrazione/SPRAR
Alessandro Fulimeni

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!