FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Pallavolo, Serie A2: M&G Videx Grottazzolina, c’eri quasi!

La formazione di casa, di fronte ad un pubblico splendido, sfiora l’impresa contro la corazzata Gas Sales Piacenza

204 Letture
commenti
M&G Videx Grottazzolina - Gas Sales Piacenza

Partita di cartello al Palas di Grottazzolina in questa piovosa domenica di ottobre; arriva infatti la Gas Sales Piacenza di Fei, formazione costruita per primeggiare e non a caso prima in classifica a punteggio pieno, forte di un organico importante e completo in ogni reparto. La Videx, tuttavia, è appaiata in classifica e pur dovendo rinunciare ancora a Poey non ha alcuna intenzione di arrendersi in partenza, a maggior ragione per effetto del fattore campo che le ha regalato la possibilità di sfidare i lombardi di fronte al proprio meraviglioso pubblico.

In campo – Gas Sales in formazione tipo, con Paris al palleggio in diagonale con Fei, Klobucar e Yudin laterali con Copelli e De Biasi al centro e Fanuli libero; coach Ortenzi risponde con la diagonale Marchiani-Calarco, Vecchi in banda in coppia con Centelles, Gaspari e Cubito al centro e Romiti a dirigere le operazioni di seconda linea.

La gara – E’ di Matteo Paris il primo servizio del match, ma è la Videx ad inaugurare il tabellone del punteggio con Centelles, due bombe consecutive per lui; un’attacco out di Fei ed un mani out di Calarco portano la formazione di casa sul 4-0. L’ace di De Biasi riporta Piacenza sul -2, Yudin e Paris a muro siglano il pareggio a quota 6; Videx di nuovo sopra 10-9, con Gaspari dal centro, ma la gara si mantiene in sostanziale equilibrio fino al 14-14. E’ Fei dal servizio a siglare il contro break Gas Sales con una serie di battute insidiose e sul 16-14 coach Ortenzi stoppa il gioco; l’effetto è positivo ed immediato e sul servizio di Cubito la Videx torna a condurre con Centelles sugli scudi. Klobucar martella, Vecchi risponde e dal servizio propizia il 20-18 locale, con Botti costretto a fermare il gioco attingendo al suo primo time out discrezionale; Gaspari fa 21 poi lascia spazio a Pulcini che col suo servizio insidiosissimo manda in tilt la ricezione dei “rossi”, Cubito in primo tempo butta giù il 22-19 costringendo Piacenza al secondo time out. La formazione di casa è però in palla, Pulcini continua a mandare in difficoltà la seconda linea ospite, e con Centelles, Cubito a muro e Calarco si chiude subito 25-20.

Formazioni invariate in avvio di secondo parziale, e solito grande equilibrio fino al primo break piacentino che arriva sul 4-6 (Centelles out); il + 3 è un salvataggio spettacolare di Fanuli in difesa cui fa seguito un diagonale da urlo di Yudin, time out di Ortenzi sul 5-9 di Fei. L’accelerata di Piacenza è veemente, Paris dal servizio e Fei in attacco scavano il solco del +6; un muro di Calarco accorcia le distanze sul 9-13, Yudin però lo ripaga subito con la stessa moneta, prima di subire un altro monster block da Gaspari. Botti sostituisce il russo di passaporto australiano con Mercorio per il giro in seconda linea. Sul 11-18 Gas Sales nuovo time out locale, ma la Videx continua a regalare con errori diretti ad una formazione che certamente per qualità di organico non ne ha alcun bisogno, e che ringraziando si porta sul 12-21; monologo degli uomini di Botti e Videx già con la testa al terzo parziale, c’è il tempo solo per un punto “atipico” di Vecchi in bagher tra la dormita generale della difesa dei “rossi”, chiude Yudin sul 17-25.

E’ Centelles ad inaugurare il terzo parziale, risponde De Biasi, il centrale con le “molle” (187 cm ma un’elevazione davvero incredibile per il giovane piacentino); ace di Fei e primo tempo out di Cubito per il contro break del 2-4. La Videx dal servizio è oltremodo fallosa, Piacenza si limita a fare bene il suo e si porta sul 6-8; Centelles da urlo per il momentaneo -1 con una diagonale “illegale” dentro il primo metro di campo. Il cubano regala il pari ai suoi con un “monster block”, cui ne segue subito un secondo di Marchiani, pubblico che si accende e Videx avanti 11-9 con Botti che chiama time out per dare la sveglia; cambio Piacenza sull’ennesima bomba di Centelles, dentro Mercorio per Yudin e subito gran punto per l’esperto casertano. Parità Gas Sales a quota 14 con un murone di Klobucar, risponde Vecchi ad uno su Fei, un punto da raccontare ai nipoti; il furetto grottese si porta poi sulla linea di battuta siglando due ace consecutivi per il 20-15, applausi da spellarsi le mani. Ancora dentro Pulcini al servizio, ma Piacenza fa fatica a trovare varchi e prima Centelles e poi Cubito a muro fanno 23-17. Ceccato rileva Paris nel tentativo di mischiare le carte, ospiti che nei momenti di difficoltà si affidano alla classe senza tempo di Fei che però non basta a colmare la distanza ormai troppo ampia, è Centelles a chiudere sul 25-19 Videx.

Il quarto set riparte con l’attacco vincente di Fei e un doppio errore da parte della squadra di casa. Ci pensa Calarco con una schiacciata vincente a sbloccare il tabellone per i locali, segnando anche il punto successivo del 2-4. Coach Ortenzi chiama il video-check su attacco di Fei in diagonale lunga, la palla è fuori e dunque la decisione arbitrale è ribaltata, Videx ancora a -2. Nello scambio successivo il recupero di Romiti su attacco di Klobucar non è sufficiente a strappare il punto al Piacenza, che va avanti di 4 (3-7). E’ sempre Fei a scaraventare la palla fuori che regala il nono punto alla squadra di casa, ma sul campo Videx c’è davvero troppa imprecisione; Vecchi subisce un muro senza appello che sigla il dodicesimo punto Gas Sales con Ortenzi costretto al time-out. Nulla di fatto, però, ed al rientro in campo la luce è ancora spenta per i padroni di casa, incapaci di rientrare in partita e di rispondere colpo su colpo a Paris e compagni. Il turno al servizio di Klobuchar, una velenosissima jump float, scava i solco decisivo ed irreparabile, tantoché il Piacenza si porta a +10. Pur con qualche sussulto, infatti, il gap rimarrà inalterato fino a fine parziale, e se Centelles e Vecchi provano a riavvicinare la Videx, Fei e Yudin dall’altra parte dimostrano coi fatti di non essere d’accordo, fino al 15-25 finale, che significa tie break.

Piacenza sigla il primo punto con Yudin in mani out, risponde subito Centelles; Copelli in veloce fa 2-3, il +2 è invece un tap in di Klobuchar che poi fa anche il 4-6 provocando il pubblico che gli risponde per le rime. Difesa di grande spessore per Romiti, Fei sulla rigiocata la spara alle stelle mentre Vecchi dai nove metri la mette a terra in zona di conflitto, 7-6 e sorpasso Videx, con coach Botti costretto al time out. Il gioiellino di scuola M&G però non ne vuole sentir parlare di distrarsi, torna in battuta e piazza un’altra bomba che scoppia tra le mani della ricezione lombarda, cambio di campo sul +2 locale. Piacenza è però squadra quadratissima, subito pari con Fei; Pulcini entrato al servizio costringe Paris a giocare lontano da rete, murone di Cubito su Fei e 10-8.

Finisce out però la diagonale di Centelles per la parità piacentina, Calarco subisce muro ed è 10-11 in un andirivieni di emozioni davvero degno di altri palcoscenici; Piacenza mura a tre e non lascia varchi, sul 11-13 coach Ortenzi si gioca il tempo tecnico discrezionale per tentare un ultimo sussulto. I ragazzi di casa però non si schiodano più nel punteggio, non riesce un mani out a Centelles e le speranze di riaprire la gara si perdono; la chiude Yudin in mani out, per un 11-15 conclusivo che lascia sicuramente tanto amaro in bocca.

Ben chiaro, in molti alla vigilia avrebbero firmato per un tie break contro un avversario di tale caratura; chi era al palazzetto e la gara l’ha vista, però, non può non provare un pizzico di rammarico per come i ragazzi, con un cuore enorme, erano riusciti ad incanalarla dopo i primi tre set. Onore ai vincitori, dunque, che si confermano di spessore notevole; onore però, e tanto, anche ai vinti, perché con un pizzico di attenzione in più ora probabilmente avremmo scritto un finale diverso.

Il tabellino – M&G Videx Grottazzolina – Gas Sales Piacenza 2-3

M&G Videx: Cubito 5, Vecchi 15, Centelles 25, Calarco 15, Gaspari 6, Marchiani 1, Romiti (L1) 52%, Romagnoli, Pulcini. N.e.: Minnoni, Di Bonaventura, Vallese (L2). All. Ortenzi All2. Pison

Gas Sales Piacenza: Copelli 8, Fei 18, Yudin 18, Klobucar 18, De Biasi 7, Paris 4, Fanuli (L1) 81%, Ceccato, Mercorio 2, Beltrami. N.e.: Ingrosso, Canella, Cereda (L2). All. Botti All2. Di Maio

Arbitri: Somansino – Zingaro
Parziali: 25-20 (26’), 17-25 (24’), 25-20 (24’), 15-25 (21’), 11-15 (19’).

Note: Videx: errori in battuta 17, ace 5, muri vincenti 11, ricezione 51% (33% perf.), attacco 46%. Piacenza: errori in battuta 16, ace 8, muri vincenti 12, ricezione 65% (36% perf.), attacco 49%.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!