FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Da PCI, PRC e PAP solidarietà a lavoratori della “Ambruosi & Viscardi” di Porto Sant’Elpidio

"Condizioni inaccettabili per i dipendenti, in nome della solita logica del massimo profitto. Si resti uniti contro leggi inique"

manifestazione della Cgil per il lavoro

Il Partito della Rifondazione Comunista, il Partito Comunista Italiano e Potere al Popolo esprimono solidarietà ai lavoratori dell’azienda “Ambruosi & Viscardi” che lamentano condizioni di lavoro inaccettabili.

Si tratta di una vicenda che mostra, ancora una volta, come i diritti dei lavoratori, siano essi di origini italiane o straniere, vengano continuamente conculcati per le solite logiche di massimo profitto. Queste logiche, portate avanti dal mondo dell’impresa e della finanza, con il sostegno dei governi italiani e delle istituzioni dell’Unione Europea, sono in aperto contrasto con quella dignità del lavoro e della persona che è un sacrosanto principio costituzionale.

Di fronte alla protesta di lavoratori che sono per la maggior parte pakistani ed indiani, non possiamo che riaffermare quanto da anni andiamo ripetendo: di fronte all’imperversare di mali quali la disoccupazione, il precariato, l’impoverimento dei lavoratori, le classi lavoratrici non devono commettere l’errore di dividersi su base etnica, ma devono unirsi in una lotta politica comune contro chi in questi anni ha promosso leggi inique e totalmente appiattite sugli interessi dell’impresa, ha ridotto i servizi pubblici a vantaggio dei privati e ha sperperato miliardi di euro nel settore militare. Non c’è altra via di uscita dalla situazione che stiamo vivendo.

Pertanto riaffermiamo la nostra solidarietà ai lavoratori dell’azienda e al sindacato che ha portato alla luce le loro difficili condizioni.

Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Fermo
Partito Comunista Italiano Federazione di Fermo
Potere al Popolo Comitato di Fermo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!