FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Ricostruzione e adeguamento sismico scuole: ora a Fermo e provincia si vuole accelerare

La situazione degli edifici scolastici del Fermano rappresentata al commissario del post terremoto Paola De Micheli

612 Letture
commenti
Palazzo lesionato a Tolentino dopo il terremoto del 24 agosto 2016

La Presidente della Provincia di Fermo, Moira Canigola insieme al Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, al Consigliere Regionale Francesco Giacinti e i tecnici provinciali e comunali hanno incontrato il 4 luglio a Roma l’On. Paola De Micheli – Commissario straordinario per Ricostruzione per illustrare la situazione dell’edilizia scolastica.

E’ stata anche rappresentata la questione relativa ai finanziamenti che questa Provincia ha ottenuto sui fondi del terremoto oggetto delle ordinanze commissariali per il rifacimento di alcuni istituti ma anche per l’adeguamento sismico di quelli di seguito elencati:

Fermo – Lavori di realizzazione Officine Montani € 2.400.000,00
Fermo – Lavori di realizzazione nuovo liceo classico “Annibal Caro” € 6.450.000,00
Amandola – Istituto tecnico commerciale “E. Mattei” – Lavori di adeguamento sismico € 1.980.000,00
Fermo – Istituto tecnico industriale “Montani” – Lavori di adeguamento sismico € 6.880.000,00

Per i finanziamenti ottenuti è stato avviato l’iter di realizzazione che è stato richiesto venga velocizzato.

Al Commissario è stata anche rappresentata la situazione emersa a seguito di approfondimenti sui tetti in legno di alcuni edifici storici come il Triennio ITI, l’Istituto “Enzo Tarantelli” di Sant’Elpidio a Mare, il liceo artistico di Porto San Giorgio, e il Liceo Classico di Fermo che necessitano di lavori di ristrutturazione e/o sistemazione per cui il MIUR, dopo l’incontro con il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli dello scorso 21 giugno, stanzierà a breve la somma di 4 milioni di euro.

Al fine di non pregiudicare quindi la regolare apertura dell’anno scolastico 2018/2019 il Commissario De Micheli ha manifestato larga disponibilità a trovare altre soluzioni per offrire nell’immediato un’alternativa e permettere una ripresa dell’anno scolastico attraverso la messa a disposizione di risorse finanziarie per affitti o per la sistemazione di strutture idonee ad ospitare gli alunni.

Inoltre, il Commissario si è resa disponibile a velocizzare la ricostruzione delle scuole inagibili.

“Un altro piccolo tassello quello conseguito oggi – commenta la Presidente Moira Canigolache ci permetterà di trovare le soluzioni più adeguate per consentire a tutta la popolazione studentesca di poter ritornare a scuola a settembre in edifici sicuri”.

Per il 5 luglio è previsto un ulteriore incontro con il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e i suoi tecnici per affrontare i problemi di disponibilità degli spazi e garantire quindi la soluzione delle problematiche delle scuole secondarie superiori della Provincia di Fermo e del Comune di Fermo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!