FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Fermo: arrestati due pregiudicati e sequestrato oltre un chilo di cocaina

Controlli della Polizia insieme alla Municipale. Denunciata una prostituta su cui pendeva divieto di ritorno a Porto Sant'Elpidio

1.512 Letture
commenti
Cocaina sequestrata dalla Polizia

Nella giornata del 21 giugno, in località Lido Tre Archi di Fermo e Porto Sant’Elpidio, dalle ore 20 il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo, coadiuvato dal Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, ha proceduto all’arresto di due noti pregiudicati della zona perché sorpresi con un kg e 128 gr di sostanza erbacea del tipo cocaina.

Gli arresti venivano effettuati a seguito di una accurata attività di prevenzione straordinaria svolta dagli agenti della Sezione Anticrimine che ha consentito di stringere il cerchio su due noti pregiudicati del Fermano.

Gli stessi infatti all’interno di una autovettura, più volte segnalata, venivano fermati nei pressi di un noto bar sito in via Nenni intenti a confabulare con alcuni soggetti conosciuti come assuntori di stupefacente. Le notizie acquisite su di loro, nonché il comportamento sospetto tenuto nell’occasione attiravano l’attenzione dei poliziotti che procedevano ad un accurato controllo del veicolo nonché degli occupati. Detto controllo consentiva di rinvenire la sostanza stupefacente grossolanamente occultata nel sedile posteriore accanto ad un seggiolino per bambini.

Pertanto i due pregiudicati identificati come G.A. di 41 anni e R.C. di 32 anni, sono stati tratti in arresto e trasferiti presso la locale Casa circondariale di Fermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I servizi di prevenzione venivano poi estesi al contrasto dell’attività di prostituzione con l’ausilio di una pattuglia della Polizia Municipale di Porto Sant’Elpidio.

Nello specifico la Polizia Municipale curava l’osservanza dell’ordinanza sindacale di divieto di esercizio della prostituzione e nonchè per i potenziali clienti il divieto di fermata e contrattazione.

Il personale della Polizia di Stato procedeva invece all’identificazione delle prostitute e venivano contestualmente allontanate. Una di quest’ultime veniva deferita all’A.G. perché non ottemperante al divieto di ritorno presso il comune di Porto Sant’Elpidio.

Il servizio ha dimostrato come l’attività sinergica fra personale del Commissariato ed il Comando di Polizia Municipale di Porto Sant’Elpidio possa fungere da contrasto al fenomeno.

Tali operazioni di Polizia verranno replicate.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni