FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Porto San Giorgio: pesca illegale, rete sequestrata dalla Guardia Costiera

Nei guai un uomo con precedenti simili: per lui una salata sanzione e punti di penalizzazione

677 Letture
commenti
Una motovedetta della Guardia Costiera di Pesaro, la CP872

Un’operazione di contrasto alla pesca illegale, svolta dalla Guardia Costiera nelle acque in prossimità di Porto San Giorgio, ha portato al sequestro di una rete da pesca della lunghezza di circa 200 metri, che per il suo posizionamento poteva risultare pericolosa per la balneazione.

La rete era infatti nelle vicinanze delle scogliere, a poco più di 100 metri dalla costa, mentre per tali attrezzature da pesca la distanza minima deve essere di 500 metri dalla riva.

I militari, con due natanti, sono entrati in azione alle prime luci dell’alba del 7 giugno e hanno sorpreso un pescatore, con precedenti simili, mentre armeggiava con la rete in questione nel punto vietato: per l’uomo una sanzione di 4mila euro e l’assegnazione di punti di penalizzazione a patente nautica e licenza di pesca.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!