FermoNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Chiusa stagione M&G Videx Grottazzolina, coach Ortenzi traccia un bilancio: positivo

"Annata difficile da raccontare. Ora abbiamo negli occhi solo le sconfitte, ma la squadra ha fatto un gran campionato"

422 Letture
commenti
Massimiliano Ortenzi - M&G Videx Grottazzolina

Si è conclusa sabato sera, 31 marzo, la stagione della M&G Videx Grottazzolina, che nel match di ritorno degli ottavi di finale non è riuscita ad avere la meglio contro una Gioiella Micromilk Gioia del Colle apparsa più lucida e concreta nei momenti determinanti.

Per la cronaca, la Videx è riuscita sì ad interrompere la lunga serie di sconfitte consecutive (ben dieci), iniziata subito dopo aver conquistato la matematica salvezza, ma la partita aveva già perso interesse al termine del terzo set, quello che ha garantito il passaggio del turno alla formazione ospite.

“Siamo rimasti un po’ delusi, perché ci tenevamo a portare la partita al Golden Set, sarebbe stato un bel regalo” ha commentato coach Massimiliano Ortenzi. “Nei primi due set ci abbiamo provato, siamo stati bravi a rimanere sempre attaccati alla partita, ma la sconfitta nel secondo ci ha un po’ tagliato le gambe. Poi nel terzo loro hanno battuto molto bene e noi non siamo riusciti ad uscirne. Ci tenevamo comunque a chiudere con una vittoria, così da poter salutare il nostro pubblico in maniera positiva.”

Terminata la stagione è il momento di tracciarne un bilancio.

“E’ una stagione difficile da raccontare, perché ci ha regalato tante emozioni, dandoci la consapevolezza di essere riusciti a costruire una squadra veramente tosta, capace di giocare per tre mesi una pallavolo di altissimo livello. Ulteriore soddisfazione è quella di essere riusciti a fare la Serie A con una grande presenza locale e soprattutto dei nostri giovani. Si era creato un grandissimo entusiasmo, il palazzetto era sempre pieno, quindi il voto per la prima parte della stagione è un bel 9. Poi per tante ragioni, tra cui gli infortuni, non siamo riusciti a mantenere alto questo livello e l’abbiamo pagata quando nella Pool A abbiamo incontrato squadre molto forti, rimediando tante sconfitte. In questa seconda parte siamo stati bravi a non venire meno all’impegno di fare il massimo, ma abbiamo faticato troppo a reggere questo livello e in campo si è visto. Certo, adesso abbiamo negli occhi più che altro le sconfitte, ma dobbiamo essere lucidi, la squadra ha fatto un gran campionato, la società è cresciuta molto e il movimento si sta allargando. Dobbiamo aggiustare il tiro su tante cose, ma il saldo resta comunque positivo.”

Se la stagione della Serie A è terminata, lo stesso non si può dire degli altri campionati disputati dalle formazioni dell’Universo M&G, ancora in piena corsa per raggiungere i loro obiettivi.

Il bello del nostro movimento è che la Serie A è soltanto una parte, ma non l’unica cosa” prosegue Ortenzi, che oltre ad essere allenatore è anche dirigente della M&G Scuola Pallavolo. “Dobbiamo fare tesoro di questo, riuscire a superare la delusione, entusiasmandoci in questo finale per tutto il movimento, per tutte le iniziative e per quello che c’è ancora da vivere. Ci teniamo inoltre a ringraziare il pubblico, che ha continuato a sostenerci anche nei momenti più difficili, e questo è un valore che deve rimanere tale anche nella prossima stagione.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Fermo Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!